fbpx

Reggio Calabria: presentati gli interventi di edilizia scolastica, ecco l’elenco delle scuole [FOTO e INTERVISTA]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Questa mattina sono stati presentati gli interventi di edilizia scolastica a Reggio Calabria

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Questa mattina a Reggio Calabria si è svolta la conferenza stampa relativa agli interventi di edilizia scolastica che interesseranno l’intero territorio metropolitano. Alla conferenza erano presenti: il sindaco metropolitano l’Avv. Giuseppe Falcomatà, il consigliere delegato Demetrio Marino e l’Architetto Mezzatesta. L’evento è stato moderato da Francesco Legato. Gli interventi riguarderanno alcune scuole dell’area tirrenica, dell’area jonica e tre istituti della città di Reggio Calabria. I lavori inizieranno entro l’anno 2017. Alcuni inizieranno in estate, altri a settembre e altri ancora in autunno. Quattro sono gli istituti in situazione di emergenza: l’istituto “Panetta” di Locri e l’I.P.S.I.A di Locri posti sotto sequestro diversi mesi fa, l’Istituto alberghiero di Condofuri e l’Istituto “Nostro – Repaci” di Villa San Giovanni. Per quanto riguarda gli istituti di Locri, le risposte dell’amministrazione metropolitana sono state immediate. L’amministrazione ha programmato alcuni interventi al fine di consentire ai ragazzi di poter riprendere l’attività scolastica subito dopo le vacanze di pasqua. La città metropolitana si è posta come parte offesa in questa operazione in quanto ha subito la violazione del diritto allo studio. Sono stati trovati subito i locali per permettere il proseguo delle lezioni e le attività di laboratorio. Per l’Istituto di Condofuri, i ragazzi sono stati trasferiti parte in edifici comunali e parte in locali predisposti dal comune di Bova Marina. Per l’Istituto “Nostro – Repaci” di Villa San Giovanni è stato approvato un progetto esecutivo di quasi 4 milioni di euro. L’impegno della città metropolitana è quello di garantire un intervento sull’istituto.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il Liceo Musicale di Cinquefrondi riceverà un intervento di 900 milioni di euro provenienti dai fondi del bilancio della città metropolitana. In questo caso è stato già approvato un progetto esecutivo ed i lavori partiranno a dicembre 2017. Il Liceo scientifico di Bagnara riceverà dai fondi della città metropolitana 3,3 milioni di euro. Il contratto sarà sottoscritto entro il mese di maggio ed i lavori partiranno alla fine del 2017. L’Istituto “Careri – Gemelli” di Oppido mamertina ha una situazione molto particolare. Vi è stato infatti un primo finanziamento pari a 1 milione di euro. Il finanziamento è stato poi definanziato dalla Regione Calabria. L’amministrazione metropolitana ha avviato una serie di procedure con la regione e solo nell’aprile 2017 si è ottenuta la possibilità di poter continuare ad utilizzare i fondi.  L’Istituto Alberghiero di Locri vedrà finanziamenti provenienti dai fondi forever. I lavori inizieranno a fine 2017. L’Istituto “Familari” di Melito Porto Salvo riceverà degli interventi di adeguamento sismico e manutenzione ordinaria e straordinaria. Gli interventi sono previsti nel piano del Mezzogiorno. I lavori avranno inizio alla fine del 2017 e inizio del 2018. Nella stessa situazione il Liceo Classico “Gerace” di Cittanova dove sarà necessario aspettare la convezione con la Regione Calabria. Per quanto riguarda le scuole di Reggio Calabria, il Liceo Artistico “Frangipane” riceverà un finanziamento di 495 mila euro proveniente dal piano del Mezzogiorno. Gli interventi previsti riguarderanno l’adeguamento sismico. E’ stato già elaborato il piano di esecuzione, presentato e approvato dalla Regione Calabria. I lavori partiranno nell’autunno 2017. L’Istituto Industriale “Panella” aveva ricevuto già un finanziamento precedente dalla Regione Calabria, poi definanziato ma è stato possibile ottenerlo nuovamente. Anche in questo caso si parla di interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento sismico. I lavori partiranno in estate. Il Liceo scientifico “L. Da Vinci” è già nel pieno dei lavori e diversi sono stati gli incontri con la città metropolitana in merito. I finanziamenti previsti sono di 1,7 milioni di euro.