Reggio Calabria: città blindata per il Consiglio dei Ministri, vertice spostato alle 15. Il Premier Conte ed il Ministro Grillo visiteranno gli Ospedali Riuniti [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: città blindata per il Consiglio dei Ministri, scattato il piano sicurezza nei pressi della Prefettura. Primi manifestanti in piazza, vertice posticipato alle 15. Alle 13 Conte e Grillo visiteranno gli Ospedali Riuniti

E’ tutto pronto a Reggio Calabria per l’arrivo in città del Governo per la riunione del Consiglio dei Ministri che si terrà in Prefettura non più alle 13 ma alle 15. La città è letteralmente blindata: sin da ieri elicotteri delle forze dell’ordine sorvolano la città e i militari pattugliano il territorio. Disposta una “zona rossa” nel centro storico, intorno Piazza Italia. Anche i negozi nell’area della Prefettura rimarranno chiusi, così come le strade del centro storico. Intanto in Piazza si intravedono i primi manifestanti con cartelli e bandiere.

Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria, vertice posticipato alle 15. Conte e Grillo alle 13 visiteranno il Grande Ospedale Metropolitano

E’ stato posticipato alle 15 il Consiglio dei ministri convocato a Reggio Calabria nella sede della Prefettura. Alle 13, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ed il ministro della Salute, Giulia Grillo, visiteranno il Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli”.

Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria, Conte: “discuteremo innanzitutto del ‘decreto Calabria’, volto a riorganizzare in maniera complessiva il sistema sanitario regionale”

“Il Consiglio dei Ministri discuterà innanzitutto del ‘decreto Calabria’, volto a riorganizzare in maniera complessiva il sistema sanitario regionale al fine di accrescere l’efficienza dei servizi sanitari e di migliorare la qualità delle prestazioni erogate”. E’ quanto afferma il presidente del consiglio Giuseppe Conte, in una lettera al Quotidiano del Sud. Il premier del Governo Lega-M5S precisa che “l’attenzione costante che il Governo ha mostrato nei confronti del Sud, si è già manifestata con le misure in favore delle persone più vulnerabili con il Reddito di cittadinanza e Quota 100″. “Un recente studio di Svimez – prosegue- mostra che nel Sud il settore pubblico nel suo complesso spende il 28,3% delle risorse totali, a fronte di una popolazione pari al 34,3% di quella nazionale. Ad assecondare questa proporzione, al Sud dovremmo destinare il 6% in più delle risorse attualmente erogate al fine di ottenere una perequazione dei livelli di spesa pubblica pro-capite e una maggiore uniformità nella qualità dei servizi”, conclude.

Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria, Salvini: “prima sopralluogo a San Ferdinando e poi Cdm”

Si parte per la giornata di lavoro in Calabria: prima sopralluogo alla ‘baraccopoli’ per immigrati di San Ferdinando, che stiamo sgomberando e ripulendo dopo anni di chiacchiere, e poi Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. 

Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria, Grillo: “sulla gestione della Sanità in Regione daremo superpoteri ai commissari”

“Con il decreto Calabria per la sanità daremo dei superpoteri ai commissari da me indicati”. E’ quanto afferma il ministro della Salute, Giulia Grillo, in un’intervista a Repubblica. “I commissari potranno nominare i vertici delle aziende sanitarie e ospedaliere e non potrà più farlo il governatore come previsto dalla legge fino ad ora dalla legge sui commissariamenti. Inoltre imponiamo che tutti gli acquisti vengano fatti attraverso la Consip o altre Regioni che abbiano centrali uniche per gli acquisti”. “Negli ultimi dieci anni –prosegue- quando i poteri straordinari erano in capo al presidente della Regione, la sanità calabrese è soltanto peggiorata. Il governatore ha sempre usato gli stessi manager, spostandoli nei vari incarichi. Il commissario deve poter scegliere i direttori Asl perchè facciano pulizia contabile. Bisogna ricordare che nella regione sono fallite tutte le aziende sanitarie tranne una”. “Chiedo di invertire la rotta in uno o due anni”, conclude.

Ecco l’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri:

DECRETO-LEGGE:
Misure emergenziali per il servizio sanitario della regione Calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria (PRESIDENZA – SALUTE);

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA:
Regolamento concernente modalita’ e criteri di valutazione delle prove degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nella regione Valle d’Aosta – ESAME PRELIMINARE (PRESIDENZA – ISTRUZIONE, UNIVERSITA’ E RICERCA);

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA:
Regolamento per l’attuazione della legge 29 dicembre 2017, n. 226, recante istituzione dell’anno ovidiano e celebrazione della ricorrenza dei duemila anni dalla morte di Ovidio (PRESIDENZA);

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI:
Rimodulazione dell’organico della carriera diplomatica ai sensi dell’articolo 1, comma 335, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (PRESIDENZA – AFFARI ESTERI);

LEGGI REGIONALI

VARIE ED EVENTUALI


Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 3 votes.
Please wait...