fbpx

Processo Miramare, l’accusa del pm Ignazitto: “l’Assessore Muraca consegnò le chiavi a Zagarella, assisteva in prima persona ai lavori degli operai” [VIDEO]

muraca ignazitto miramare

Il pm Ignazitto, nel corso della requisitoria, spiega che fu Muraca a dare le chiavi a Zagarella per procedere coi sopralluoghi al Miramare: “il Comune di Reggio Calabria ha 780 dipendenti, proprio l’Assessore doveva svolgere questa azione?”

“Zagarella ha avuto le chiavi del Miramare e iniziò a comportarsi come fosse a casa sua”. Lo ha spesso ripetuto il pm Walter Ignazitto durante la requisitoria del Processo Miramare che, oltre in Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, vede in totale 11 imputati, tra cui l’Assessore Giovanni Muraca. Ed è proprio su di lui che si concentra un passaggio dell’intervento rilasciato ieri dall’avvocato: “Paolo Zagarella stava all’interno del Miramare coi propri operai che entravano, uscivano, caricavano il cartongesso sul furgone”, e in tutto questo, secondo i difensori, “Muraca si limitava ad accompagnare Zagarella a fare i sopralluoghi. Non ha mai lasciato l’immobile” quando tutto ciò avveniva. L’assessore Muraca aveva deleghe alla Polizia Municipale e alla Legalità, quindi, secondo Ignazitto, “di tutto si doveva occupare, tranne che delle chiavi del Miramare”.

“Il Sindaco Falcomatà raccontò che fu Muraca a voler dare le chiavi a Zagarella”, prosegue il pm. E perché? “Non c’erano altri dipendenti che potessero farlo. Ma come è possibile, se il Comune di Reggio Calabria ha 780 dipendenti”, si chiede ancora Ignazitto. Il quale prosegue: “si dovrebbe pensare che il generosissimo Assessore Muraca andasse lì di volta in volta e stare lì ad aspettare, braccia conserte, che i tre operai di Zagarella entrassero ed uscire dall’immobile con il cartongesso del bar. Avevano già discusso privatamente con Zagarella di fare quelle operazioni e poi gli avevano dato le chiavi. Aspetto con ansia le difese del Sindaco, perché come si potrà dire le chiavi non sono state consegnato in spregio a tutto quello che normalmente doveva essere effettuato, quantomeno il giorno della delibera?”. Ecco il video del momento esatto della requisitoria.

Processo Miramare, il pm Ignazitto sul ruolo dell’Assessore Muraca: “assisteva ai lavori degli operai di Zagarella” [VIDEO]