fbpx

Incendio in una discarica in Calabria: fiamme alte, fumo acre e denso [GALLERY]

/

Vasto incendio in discarica di rifiuti tra Crotonese e Cosentino: fiamme alte, fumo acre e denso a Vetrano

Un incendio è divampato nella discarica di rifiuti di Vetrano, situata tra le province tra i territori di San Giovanni in Fiore e Caccuri. La notizia è stata resa nota dal sindaco di San Giovanni in Fiore, Giuseppe Belcastro, il quale ha allertato la Regione Calabria e tutte le autorità competenti: “se qualcuno, malauguratamente, ha pensato diversamente, troverà la ferma opposizioni delle popolazioni di Caccuri e di San Giovanni in Fiore. Su questo credo nessuno potrà fare più passi indietro”. Sul posto il comandante della polizia locale di Caccuri, Pino Napoli,  il comandante della polizia locale di San Giovanni in Fiore, Rosario Marano e il comandante della Stazione dei carabinieri, luogotenente Francesco Tamburello.

Incendio in una discarica in Calabria: le parole dell’assessore De Caprio

“Dopo l’incendio alla discarica di Siderno, oggi incendio a San Giovanni in fiore. Sul posto sono intervenuti Arpa Calabria, Protezione civile e i Vigili del fuoco. Pare esistano volontà contrarie all’efficienza del ciclo dei rifiuti nella Calabria. La Regione e le Istituzioni supereranno ogni ostacolo mettendo in campo tutte le risorse e le competenze disponibili. Guidati dal nostro Presidente Santelli, stiamo lavorando con le Prefetture, coordinate dal prefetto di Catanzaro Maria Teresa Cucinotta, per alzare al massimo la vigilanza delle Forze dell’Ordine sugli impianti della Regione e impedire all’inciviltà di prevalere, perché desta sospetto che, proprio nel momento in cui la Calabria è colpita da forti precipitazioni, scoppiano gli incendi. Tutto questo ci fa capire che siamo sulla strada giusta e sapremo uscire dall’emergenza e liberare la Calabria da menti criminali che hanno interesse a imprigionarla. Deve essere chiaro e per quanto mi riguarda è chiarissimo che Il popolo calabrese e il Governo della Calabria non si faranno sottomettere dalla ‘ndrangheta o da avide lobby economiche. Lunedì la situazione sarà analizzata in Prefettura per gli aspetti specifici”. Così Sergio De Caprio, assessore all’ambiente della Regione Calabria.