fbpx

Benevento-Reggina 4-0, le pagelle di StrettoWeb: tutti insufficienti, la squadra è rimasta al Granillo dall’intervallo di domenica scorsa

Reggina-Cremonese Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Le pagelle di Benevento-Reggina al triplice fischio della sfida del Vigorito: voti e giudizi sulla squadra amaranto da parte della nostra redazione

Un’imbarcata, un disastro. La peggior Reggina della stagione è servita: il Benevento passeggia al Vigorito di fronte a una squadra, quella amaranto, protagonista di una involuzione paurosa e tremenda. Approccio errato, mancata reazione e difficoltà nette. Aglietti non riesce a cavare un ragno dal buco e Caserta stravince. Le pagelle della nostra redazione.

Reggina, che tonfo: gli amaranto spengono l’interruttore e il Benevento fa quello che vuole, 4-0

Turati 5.5 – Prende un’imbarcata e non ha grosse colpe.

Adjapong 4.5 – In balìa totale. I diretti avversari, dal suo lato, vanno a velocità tripla. In affanno, sempre in ritardo, in evidente difficoltà dal punto di vista fisico. Facile parlare col sennò di poi, ma probabilmente non era pronto per partire dall’inizio, quantomeno non contro un Benevento a trazione offensiva.

Cionek 4.5 – In due partite ha rovinato una media da 7, che lo aveva accompagnato fino a Cosenza. Centrocampo in balìa, poco filtro e difesa dormiente.

Stavropoulos 4.5 – Vale come sopra: completamente in bambola. Lapadula fa quello che vuole e gli fa venire il mal di testa.

Di Chiara 5 – Qualche sgroppata e la solita spinta, ma ben poca roba se si considera la prestazione di gruppo.

Ricci 5 – Non un passo avanti rispetto al solito, neanche uno. Leggero, impreciso, frastornato. Lapadula gli rifila una gomitata in area (c’era il rigore) e lì finisce la sua gara.

Bianchi 4.5 – Non la vede mai. Non c’è, è assente, non indovina i tempi dell’anticipo, arriva sempre in ritardo, viene triplicato. Nettamente insufficiente.

Crisetig 5 – Poca roba, ma è la squadra nel suo complesso ad essere sfilacciata. Dopo Cittadella e Cremonese (un tempo per parte), anche oggi il centrocampo non fa filtro e va in difficoltà.

Bellomo 5 – Le pochissime sortite offensive nascono dai suoi piedi, ma nessuno – questo pomeriggio – è esente da colpe.

Montalto 5 – Nessun pericolo prodotto, nessuna giocata degna di nota. Oggi tutti insufficienti.

Galabinov 4.5 – In 45 minuti tocca forse tre palloni. Malissimo. Esce all’intervallo.

dal 46′ Denis 5.5 – Non si poteva pensare che facesse miracoli. Prova a farsi vedere, ma dopo il 3-0 la Reggina si arrende definitivamente.

dal 46′ Cortinovis 5.5 – Si fa trovare spesso tra le linee, ma sbaglia anche molti appoggi.

dal 58′ Hetemaj 5.5 – Entra e prova a dare la scossa con un gran tiro dal limite, ma il risultato è già compromesso.

dal 58′ Lakicevic 5.5 – Non c’è molto da segnalare.

dal 70′ Rivas s.v.

All. Aglietti 4.5 – Doveva aspettarsi un approccio micidiale da parte del Benevento, dopo tre stop di fila, ma la squadra è rimasta probabilmente negli spogliatoi del Granillo dall’intervallo di Reggina-Cremonese. Partenza disastrosa, prestazione arrendevole, scarsa reazione. Adjapong non era pronto per partire dall’inizio, il centrocampo soffre ancora l’inferiorità, la difesa in due partite è riuscita a rovinare quanto costruito nelle 12 precedenti. Serve una scossa.

Benevento-Reggina, Aglietti: “giusto prendersi i fischi, forse è il caso di cambiare qualcosa”

Benevento-Reggina, confronto coi tifosi a fine gara: “non vogliamo la Serie A, ma gente che lotta”

Serie B: perde la Reggina, ma piange con un occhio. Flop casalingo per il Cosenza, la classifica aggiornata