Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEONEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria città inclusiva: al Waterfront e al Castello nuove giostre per bambi con disabilità

Completate e abbellite due tra le aree ludiche più frequentate della Città, grazie al prezioso supporto dei club service Rotary Club Reggio Calabria Sud Parallelo 38 e Inner Wheel di Reggio Calabria

Reggio Calabria mira a diventare la città dai parchi inclusivi a misura di tutti. Tre nuove giostre, dedicate a bambini con disabilità, sono state installate nei giorni scorsi, frutto della preziosa donazione di due club service cittadini, il Rotary Club Reggio Calabria Sud Parallelo 38 e l’Inner Wheel di Reggio Calabria. Alla presenza del Sindaco ff Paolo Brunetti, del Consigliere delegato al decoro e agli arredi urbani e ai parchi cittadini Massimiliano Merenda, dell’Assessore alle Politiche Sociali Demetrio Delfino e del Consigliere Delegato Carmelo Romeo, le tre nuove strutture sono state consegnate ieri alla comunità reggina. Due di esse sono posizionate nella nuova area giochi del Waterfront, a due passi dalla storica pineta di viale Zerbi, l’altra nello spazio ludico adiacente al Castello Aragonese, intitolato a Nicola Federico, in un’area molto frequentata dai bambini per via della presenza di diverse scuole.

“Una giornata speciale per tutti noi – ha spiegato il delegato al decoro, agli arredi e ai parchi cittadini Massimiliano Merenda – tre nuove giostre che vanno ad arricchire le nostre aree giochi, grazie alla generosità di alcune imprese e di tanti reggini ed alla sinergia instaurata con i due club service che ringrazio di cuore per la straordinaria sensibilità dimostrata”. A rappresentare le due compagini sociali per l’inaugurazione delle giostre presenti anche il Dottor Domenico Calarco e la Dottoressa Tommasina D’Agostino, per il Rotary Club Reggio Calabria Sud Parallelo 38, e la Dottoressa Irene Catanoso dell’Inner Wheel.

“Un intervento che si inserisce perfettamente nella programmazione dell’amministrazione comunale – ha aggiunto Merenda – che punta ad una sempre maggiore inclusività degli spazi pubblici e dei beni comuni, a cominciare dai parchi cittadini e dalle aree giochi, che devono essere accessibili ed ospitali per tutti i bambini. Il nostro obiettivo è quello di individuare e collocare almeno una giostra inclusiva per ognuno dei nostri parchi giochi. Ci tengo a ringraziare la nostra società comunale Castore ed i suoi operatori che hanno contribuito con perizia e disponibilità all’installazione di queste nuove giostre, gli uffici del Comune che hanno collaborato per la buona riuscita di questo progetto. In particolare nel parchetto di piazza Castello, oltre la giostra inclusiva, abbiamo aggiunto un’altra giostra girevole acquistata dall’Amministrazione, due panchine per rendere più gradevole l’attesa dei genitori che portano i bambini ai giochi, un percorso piastrellato per consentire l’accesso alle carrozzine e dei nuovi cestini per i rifiuti”.