fbpx

Giro d’Italia 2020 – Pozzovivo non si arrende: “credo nel podio, correrò ogni tappa come se fosse l’ultima”

Foto di Carmelo Nicotra

Domenico Pozzovivo non si arrende dopo la prestazione opaca sulla salita del Piancavallo: il ciclista lucano promette battaglia in ogni tappa da qui alla fine

Secondo e ultimo giorno di riposo al Giro d’Italia 2020, momento di riflessione importante per Domenico Pozzovivo. Il ciclista lucano era chiamato a dare spettacolo sulla salita di Piancavallo, ma ha disatteso le aspettative facendo tanta fatica e finendo a 3’50” di ritardo dalla maglia rosa Joao Almeida, ciclista non adatto alle salite ma combattivo e deciso a difendere la maglia rosa. Pozzovivo avrà altre occasioni per rifarsi: Monte Bondone, Madonna di Campiglio, Stelvio, Lago di Cancano, Colle dell’Agnello, Izoard, Monginevro, Sestriere sono occasioni da non fallire. A patto che Pozzovivo riesca a dare il il massimo sui pedali.

“Ci credo ancora nel podio: ci apprestiamo a entrare nell’ultima settimana, ci attendono tappe durissime, percorsi che possono avvantaggiarmi. – ha spiegato Pozzovivo – Penso di possedere la giusta esperienza per dosare le energie. In una corsa di tre settimane può sempre accadere di tutto. Oggi ho pensato a riposarmi, resto concentrato: d’ora in avanti affronterò ogni tappa come fosse l’ultima”.