Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto Reggio CalabriaGalleryNEWSREGGIO CALABRIASPORTSPORT HOME

Reggina, stai attenta! Il Lecce ha preso Hene Kurraska, ma il calciatore non esiste…

Tags: Notizie RegginaReggina

Reggina, il prossimo avversario: il Lecce ha fatto il colpaccio, acquistando Hene Kurraska dal Galatasaray. Ma il calciatore non esiste…

95 gol in 130 partite con la maglia del Galatasaray. Un fenomeno! Lo ha appena acquistato il Lecce, prossimo avversario della Reggina. Un colpaccio già di per sé, figuriamoci in B. Per fortuna degli amaranto, però, il calciatore non sarà al Granillo domani. Motivo? Non esiste

Avete capito bene. Hene Kurraska, 27 anni, non è altro che una geniale invenzione del web, più precisamente di alcuni utenti salentini i quali probabilmente neanche pensavano di riscuotere tale successo, che in poco tempo ha superato i confini nazionali. Il suo nome (con tanto di numero 69 sulla maglia, che già di per sé dovrebbe far riflettere) in dialetto salentino vuol dire letteralmente “viene per fare l’amore“. Peccato però che non tutti si siano informati a dovere ma anzi siano cascati nel più classico dei tranelli, pubblicando la notizia fake come vera.

Tanti siti specializzati di calciomercato, infatti, hanno diffuso la news come se fosse reale, anche ingannati dallo stesso club giallorosso e dal ds Pantaleo Corvino, che sono stati al gioco. Sia il Lecce – con alcune Instagram Stories sul profilo ufficiale – che il dirigente giallorosso hanno pubblicato dei simpatici aggiornamenti che hanno reso ancora più virale questa simpatica storia (sfoglia la FOTOGALLERY in alto con tutte le immagini).

“Siamo contenti – le parole degli inventori di Kurraska – di essere riusciti a divertire i tifosi in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo. Kurraska rappresenta un’aspirazione universale declinata e tradotta in una lingua locale, il salentino. La gente, a Lecce e nel mondo intero, vuole Kurraska”. I tifosi, leccesi e non solo, vogliono il calciatore a tal punto che hanno chiesto alla società di produrre maglie ufficiali con scritto nome e numero. “Ora – afferma il presidente dei salentini Sticchi Damiani – lascio decidere ai ragazzi del marketing se sia carino dare un seguito o lasciarlo morire lì come un momento goliardico che abbiamo avuto con i nostri tifosi. Quello che posso dire è che questa iniziativa ha portato a una interazione straordinaria dei nostri canali social, un aumento dei follower e tanti complimenti per lo spirito, la simpatia e la leggerezza che per qualche ora abbiamo voluto sposare. La mia idea è che è stata una uscita carina e divertente anche perché circoscritta dal punto di vista temporale”.