fbpx

Mbappè resta al PSG, il rinnovo monstre spiazza anche il Real: ingaggio fino a 100 milioni l’anno!

Foto di Ian Langsdon / Ansa

Kylian Mbappè sorprende tutti e rinnova con il PSG: beffato il Real Madrid. Le cifre che circolano, relative al bonus firma e all’ingaggio annuale, sono clamorose

Sembrava poter essere il grande colpo dell’estate 2022, piazzato dal Real Madrid come ‘regalo’ per la vittoria della Champions o ‘consolazione’ in caso di sconfitta in finale. Ma non sarà così. Si tratta pur sempre di un colpaccio, ma a piazzarlo è il PSG. Kylian Mbappè ha deciso il suo futuro: niente trasferimento in Spagna, il fenomeno francese resta all’ombra della Tour Eiffel. Mbappè sembrava aver strappato definitivamente i legami con il club campione di Francia, ma la dirigenza parigina sembra essere riuscita a ricucirli a modo suo, con la stoffa dorata. Le cifre circolate inizialmente parlavano di 50 milioni netti per 3 anni e un bonus firma da 120 milioni, mentre le ipotesi più estreme circolate nelle ultime ore, parlano addirittura di un triennale da 100 milioni e un bonus alla firma addirittura di 300. Sarà il club a chiarire quali siano realmente i termini dell’accordo, ma sembra che, in ogni caso, Mbappè sia stato convinto a restare a suon di milioni. Le prime indiscrezioni parlano anche di un peso specifico della volontà del calciatore sulla scelta dell’allenatore.

Le indiscrezioni sull’operazione hanno già scatenato le prime reazioni. Furenti le dichiarazioni di Javier Tebas, presidente della Liga spagnola: “quello che farà il Psg rinnovando Mbappé con grandi quantità di denaro (mi piacerebbe sapere dove e come le pagherà) dopo aver registrato perdite per 700 milioni di euro nelle ultime stagioni e avere oltre 600 milioni di monte ingaggi, è un insulto al calcio. Al-Khelafi è pericoloso come la Superlega“.