Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWS

Calabria, Occhiuto: “incendi, rifiuti e mare pulito? Stiamo lavorando. Giusto protestare, ma fatelo anche con stupidi e incivili”

in una diretta Facebook il Governatore regionale Occhiuto ha parlato di queste tre tematiche, spiegando che l’Amministrazione sta lavorando per migliorare la situazione

Incendi, rifiuti e mare pulito. Sono i temi centrali, attualissimi, di tutta la Calabria in questa stagione estiva, con località sommerse dai rifiuti (Reggio soprattutto), dai roghi alle montagne (e all’immondizia) e da alcuni tratti d’acqua sporchi, un male per una Regione che fa del turismo uno dei suoi capisaldi. E in una diretta Facebook il Governatore regionale Occhiuto ha parlato di queste tre tematiche, spiegando che l’Amministrazione sta lavorando per migliorare la situazione.

In primis, parlando delle acque, ha raccontato: “questa mattina ho incontrato l’Amministratore del forum Ambrosetti, gli ho fatto vedere le foto del mare pulito e mi ha detto che gli verrebbe voglia di venire in Calabria. Sono lo spot migliore, per noi, purtroppo non possiamo mandarle sempre perché il nostro mare non è sempre pulito come dovrebbe. Me ne sono occupato tanto in questi ultimi mesi, prima smaltendo i fanghi, poi mandando i tecnici della Regione ad analizzare i depuratori che non andavano bene, dando prescrizioni ai vari Sindaci. Le cose ora vanno un po’ meglio e spero che questa estate avremo il problema risolto almeno per la metà, non per il 100% perché negli ultimi 20 anni non si è parlato di depurazione. Il nostro mare, quando è pulito, è il più bello d’Italia. Fate bene a protestare contro i Comuni e anche contro la Regione, che comunque non ha una responsabilità diretta. Però protestate anche contro i cittadini e contro quegli imprenditori disonesti”.

Simile discorso anche per la situazione rifiuti. Qui Occhiuto ha incentrato l’attenzione molto su Reggio: “ogni estate abbiamo avuto tanti rifiuti per strada, perché la Regione non dava la possibilità ai Comuni di smaltirli. Abbiamo fatto una legge per riorganizzare il sistema, ora abbiamo nominato un Commissario che sta lavorando molto bene. Da Reggio Calabria ho ricevuto molti messaggi, anche dai social. Questo è il caso, come altri, di società di raccolta che non sono pagate dai Comuni o che non fanno bene il proprio lavoro, ma quest’anno non è un problema di dove mandarli. Abbiamo risolto il problema e possiamo avere un’estate senza rifiuti. Anche su questo fanno bene i cittadini a protestare contro le istituzioni, ma dovrebbero farlo anche con i propri vicini che lanciano le buste di immondizia dalle auto in corsa”.

In ultimo, per ciò che concerne gli incendi, Occhiuto ha rivelato che “sono in molti casi di natura dolosa. Anche di questo mi sto occupando da qualche mese, ho previsto un sistema di premialità per le associazioni di protezione civile. Saranno 80 e saranno pagate non per il numero di spegnimenti ma in ragione del minor numero di incendi che ci saranno. Abbiamo fatto una convenzione con l’Arma dei Carabinieri, ne avremo 50 mila che presidieranno il territorio per impedire che si appicchino degli incendi. Ma perché bisogna accendere i fuochi distruggendo il nostro capitale sociale?”, si domanda il Governatore, che conclude dicendo che “è giusto che i cittadini protestino contro gli incivili, gli stupidi. Dicano a questi signori che le pene saranno inasprite e sarà più difficile appiccare, per le foto trappole, i droni, tutte risorse da spendere per questi incivili”.