Scomparsa di Viviana Parisi, il coordinatore delle indagini: “Per come li stiamo cercando l’ipotesi che siano morti ha l’1% di probabilità”

Messina. Angelo Cavallo, coordinatore delle indagini sulla scomparsa di Viviana Parisi e di Gioele Mondello rassicurante sulla possibilità che mamma e figlio possano essere morti: “Ipotesi remota”

Il pm di Patti, Angelo Cavallo, coordinatore delle indagini sulla scomparsa della mamma 43enne Viviana Parisi e del figlio di 4 anni Gioele Mondello, in una dichiarazione rilasciata al quotidiano “La Stampa” ha definito “remota” la possibilità che le due persone scomparse possano essere morte.

Non escludiamo alcuna pista né alcuna ipotesi – chiarisce – dal gesto estremo all’allontanamento volontario. Il primo posto dove abbiamo cercato è stato il viadotto autostradale successivo al punto dell’incidente, nell’ipotesi del suicidio. Non c’è niente“. La morte, dunque, appare al momento l’ipotesi meno probabile.

“È possibile e non siamo ancora riusciti a ritrovarli. Ma per quanto e come li stiamo cercando, è un’ipotesi che ha l’1 per cento di probabilità. Io mi auguro che chiami, e che dica che stanno bene”.