fbpx

NBA – Warriors, Nico Mannion firma un two-way contract: come funziona e quanto guadagnerà

Photo by Ethan Miller/Getty Images

Nico Mannion firma un two-way contract con i Golden State Warriors: ecco come funziona questo tipo di contratto e quanto guadagnerà l’azzurro

Scelto con la pick numero 48 nell’ultimo NBA Draft, Nico Mannion dovrà dimostrare di poter avere un posto nella lega americana. Il suo contratto infatti non è garantito, ma è un two-way. Un accordo di questo tipo darà la possibilità a Nico Mannion di giocare 50 delle 72 partite di regular season, nelle quali i Golden State Warriors dovranno centellinare la sua presenza in campo. Per le gare restanti Nico Mannion potrà giocare in G-League con i Santa Cruz Warriors, squadra satellite di Golden State nella lega che è il territorio di sviluppo dell’NBA. Anche da queste partite, ad un livello inferiore, il playmaker azzurro dovrà dimostrare di meritarsi il posto di vice Stephen Curry.

Grazie a questo contratto gli Warriors ottengono due slot extra a roster, portando il numero di giocatori a disposizione da 15 a 17, aspetto da non sottovalutare nell’era Covid. In passato il two-way contract aveva una durata massima di 45 giorni al termine dei quali il giocatore veniva o tagliato o confermato e il guadagno dipendeva dai giorni trascorsi in NBA. Quest’anno, come detto, le regole sono diverse, oltre al massimo di 50 partite da giocare per tutto l’arco della stagione, è cambiata anche la retribuzione: Nico Mannion guadagnerà: 449.155 dollari a prescindere dall’utilizzo.