fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Manchester United, Ryan Giggs e l’incontro shock con van Gaal: “appena mi vide mi tirò un pugno!”

Foto Getty / Clive Brunskill

Ryan Giggs racconta l’incredibile primo incontro avuto con Louis van Gaal al Manchester United: dopo qualche frase volò un pugno

Louis van Gaal è uno fra gli allenatori più famosi del calcio europeo, ma la sua fama è sempre accompagnata da quell’eccentricità che giocatori e collaboratori non hanno mai perso occasione di far notare. Per dare un’idea di che tipo sia realmente van Gaal, basta ascoltare le parole rilasciate da Ryan Giggs al podcast di Jamie Carragher riguardanti il loro primo incontro al Manchester United: “sono andato a trovarlo, avevamo una lista di giocatori che io pensavo avessero giocato bene ed altri meno. Lo dovevo incontrare in un hotel, ha aperto la porta, mi ha guardato dalla testa ai piedi e ha detto: ‘sei in buona forma!’. Poi mi ha tirato un pugno nello stomaco. Mi ha fatto male e non sapevo come reagire. Potevo tirargliene uno anche io, ma ero io quello ad essere senza lavoro. Ma lui era fatto così. Era veramente dominante e si poneva faccia a faccia. Al giorno d’oggi, visto il distanziamento sociale, sarebbe un vero incubo. Ti arrivava davanti al viso, ti guardava in maniera molto diretta. Si occupava del suo staff e dei suoi giocatori ed era una brava persona, ma era molto eccentrico“.