fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Juventus, niente accordo per la risoluzione con Sarri: ecco l’intoppo nella trattativa

Foto Getty / Paolo Rattini

La Juventus e Maurizio Sarri non sono riusciti a trovare un accordo per la risoluzione del contratto dell’ex tecnico: l’intoppo riguarda la penale

La Juventus ha proposto la risoluzione contrattuale a Maurizio Sarri, l’ex allenatore ha letto le carte, ma non le ha accettate. Questo è quanto rivela ‘La Gazzetta dello Sport’, svelando i dettagli del mancato accordo fra il club bianconero e il tecnico ex Napoli e Chelsea. Il contratto di Sarri con la Juventus è di 5.5 milioni netti più le tre mensilità slittate sul prossimo bilancio durante lo scorso lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus. Visto il mancato rinnovo fino al 2022, la Juventus deve versare 2.5 milioni netti al predecessore di Andrea Pirlo. La richiesta arrivata dal club a Sarri, oltre a quella di spalmare i 2,5 milioni anche nella stagione 2021-2022, è stata quella di rinunciare alla penale. L’allenatore, ancor oggi senza squadra seppur accostato a Roma e Fiorentina, sembra non intenzionato ad accettare, complice la volontà di prendersi quello che sembra un anno sabatico.