Mafia dei Nebrodi, il sindaco di Tortorici torna in libertà

sindaco tortorici emanuele galati sardo

Il Gip Salvatore Mastroeni ha deciso di scarcerare sindaco di Tortorici, che dal 15 gennaio era agli arresti domiciliari

Il sindaco di Tortorici Emanuele Galati Sardo non è più agli arresti domiciliari. Il Gip Salvatore Mastroeni ha deciso di scarcerare il primo cittadino(attualmente sospeso dall’incarico), coinvolto nella maxi operazione contro la mafia dei Nebrodi che ha portato all’arresto di 94 persone.  Galati Sardo, che si trovava ai domiciliari dallo scorso 15 gennaio,  è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa e truffa ai danni dell’Agea per aver inoltrato richiesta di fondi comunitari tramite il Caa di cui è operatore. La procura aveva espresso parere negativo sulla scarcerazione. Ieri nel corso dell’interrogatorio di garanzia Galati Sardo ha dichiarato di aver interrotto già nel 2016 i mandati sottoscritti dai titolari delle aziende coinvolte nella indagine. Per il sindaco vengono meno le esigenze cautelari, ma il  quadro delle accuse resta intatto.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE