fbpx

Reggio Calabria, il 27 gennaio lo spettacolo “Dhuma” in favore dell’Hospice Via delle Stelle

Il 27 gennaio, per celebrare il giorno della Memoria, AkkademiaLab organizza lo spettacolo "Dhuma" il cui ricavato sarà devoluto all'Hospice Via delle Stelle

hospice via delle stelle Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Venerdì 27 gennaio, in occasione della ricorrenza del giorno della Memoria, AkkademiaLab ha organizzato una serata di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto in favore dell’Hospice Via delle Stelle. Lo spettacolo, il cui titolo è “Dumah” (termine ebraico che significa ‘silenzio’), si pone l’obiettivo di sensibilizzare contro ogni tipo di discriminazione.

II 27 gennaio 2023 al Teatro Metropolitano di Reggio Calabria, l’AkkademiaLab, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Vitrioli Principe di Piemonte, la casa editrice ‘Leonida’ e il DLF di Reggio Calabria, organizza uno spettacolo di beneficienza il cui ricavato sarà interamente versato a favore dell’Hospice Via delle Stelle di Reggio Calabria. – si legge nel comunicato di AkkademiaLab – Già nel 12 luglio del 2022 APS AkkademiaLab insieme al DLF aveva organizzato uno spettacolo il cui ricavato fu devoluto ai profughi del popolo ucraino, manifestazione che ottenne un lusinghiero riscontro di critica e, soprattutto di pubblico, permettendo l’elargizione di una congrua somma di denaro alla Croce Rossa Italiana. Quest’anno l’intento è di trasformare questo evento in un appuntamento annuale dove poter gridare il proprio dissenso a pratiche discriminatorie che oggi come allora “inquinano” il vivere civile dell’umanità.

Lo spettacolo il cui titolo è DUMAH che in ebraico significa “silenzio”, indicando l’angelo che accoglie le anime in paradiso, difatti, prende spunto dalla silente tragedia della Shoah nella quale le vittime furono i “diversi” coloro che non rientravano nei “presunti” parametri di perfezione ariana, si cominciò con gli ebrei, nemici giurati del nazismo, per poi includere, zingari, malati di mente, omosessuali, disabili, tutti coloro che minacciavano la credibilità di un impero basato sulla menzogna.

L’insegnamento del passato a nulla è valso e oggi, a distanza di oltre ottant’ani, la discriminazione è tutta li, ancora oggi combattiamo contro pregiudizi che coinvolgono il colore della pelle, la religione, l’orientamento sessuale l’aspetto esteriore e noi vogliamo rompere questo ipocrita, assordante silenzio e denunciare questo modo aberrante di essere, vogliamo gridare il nostro “NO” a queste pratiche che rendo l’uomo più simile a una bestia lordata di sangue che quell’essenza divina che dovrebbe essere.

Per questo motivo sul palcoscenico del Teatro Metropolitano gli allievi dell’AKkademiaLab, diretta da Antonio Malaspina, si alterneranno declamando brani che denunciano sia la tragedia della Shoah che le degenerate
storture della discriminazione sociale in tutti i suoi aspetti. – conclude l’associazione –L’unica speranza è che si riempia il teatro per poter dare un aiuto tangibile alla splendida realtà reggina, l’Hospice Via delle Stelle che senza alcun fine di lucro, mette a disposizione le menti più brillanti del nostro territorio per lenire gli affanni e accompagnare senza dolore chi ha la sfortuna di incontrare sulla propria strada la sventura dei peggiori mali“.

Spetttacolo Dumah