fbpx

Oreste Castagna torna a Reggio Calabria per la Befana Avis 2023

Al teatro Cilea, giochi, racconti e filastrocche liberamente tratti dagli scritti di Gianni Rodari per le figlie e i figli di coloro che donano il sangue

Befana Avis 2023

Ci prepariamo ad iniziare il 2023 con l’entusiasmo che da sempre ci anima. Come ormai è tradizione, il primo appuntamento dell’anno sarà quello che coinvolgerà i più piccoli: la Befana dei figli dei donatori“. Con queste parole la presidente dell’Avis comunale OdV di Reggio Calabria, Myriam Calipari, annuncia la consegna dei doni alle figlie e ai figli di coloro che donano il sangue presso l’unità di raccolta di Reggio Calabria.

Per l’occasione tornerà a Reggio Calabria Oreste Castagna, volto noto di Rai YoYo e ormai amico e testimonial dell’Avis comunale reggina. L’evento, organizzato in partenariato con il Comune di Reggio Calabria, anche quest’anno avrà luogo il 6 gennaio alle ore 9:30 al teatro Francesco Cilea. Una festa dedicata alla piccola e ai piccoli nati tra l’1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2022. Un’occasione che rinsalda il legame con le famiglie, offrendo un momento di festa e allegria.

Tutto pronto, quindi, per un nuovo divertente viaggio condotto da Oreste Castagna, con l’intrattenimento di tre maghi, le creazioni di carta di Benedetta e poi giochi, racconti e filastrocche liberamente tratti dagli scritti di Gianni Rodari.

Il 2022 è stato un anno di novità e cambiamenti. Finalmente, come era nostro desiderio da anni – ha dichiarato il presidente dell’Avis comunale OdV di Reggio Calabria, Myriam Calipari la nostra Unità di Raccolta è stata dotata di un separatore cellulare. Già da qualche mese, grazie anche alla collaborazione della nostra Avis Provinciale, abbiamo iniziato ad effettuare periodicamente in sede raccolte di plasma mediante aferesi. Inoltre, dopo oltre un anno di faticosi adempimenti burocratici, dal 21 novembre scorso siamo iscritti nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Un traguardo che contribuirà alla nostra crescita. Ma intanto iniziamo questo nuovo anno ringraziando i nostri donatori, gli affezionati e i nuovi, e i ragazzi che nei mesi scorsi hanno affollato la nostra autoemoteca nei cortili delle Scuole secondarie di secondo grado della nostra città. Prezioso è stato il contribuito reso, in questo anno ancora difficile, alla nostra mission principale di raccolta di sangue da mettere a disposizione del Grande Ospedale Metropolitano. Grazie di cuore. Cogliamo anche l’occasione per rinnovare l’invito a venire a trovarci in sede e per augurare un anno di pace e salute“.