fbpx

Milazzo: contributi ai privati per rimozione amianto, proroga dei termini per presentare le istanze

Il contributo a fondo perduto erogabile sarà concesso in misura dell’80% dei costi effettivamente sostenuti e comunque non potrà superare l’importo di 5000 euro

Il Dipartimento di Protezione Civile ha prorogato al 24 febbraio i termini per consentire ai cittadini interessati di presentare istanza per beneficiare dei contributi a fondo perduto per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto presente in molte abitazioni, somma finanziata con le risorse del Programma Operativo Complementare 2014/2020. La precedenza scadenza era fissata al 31 dicembre 2022. Rientrano tra gli interventi finanziabili le spese sostenute per interventi di rimozione e successivo smaltimento di manufatti o materiali contenenti amianto presenti in unità immobiliari destinate a civile abitazione, relative pertinenze, ovvero concernenti manufatti condominiali, riguardanti: – coperture in cemento-amianto; – manufatti in cemento-amianto posti all’interno degli edifici quali, a titolo esemplificativo, canne fumarie, tubazioni, vasche, serbatoi. Il contributo a fondo perduto erogabile sarà concesso in misura dell’80%  dei costi effettivamente sostenuti  e comunque non potrà superare l’importo di 5000 euro (2500 per i condomini).

Le domande di contributo potranno essere presentate esclusivamente on-line attraverso la  “piattaforma” raggiungibile al sito www.bandoamianto.regione.sicilia.it.