fbpx

Dani Alves arrestato per molestie sessuali, la vittima: “mi ha toccata sotto le mutande”

Dani Alves, ex calciatore della Juventus fra le tante maglie vestite in carriera, è stato arrestato con l'accusa di molestie sessuali

Dani Alves Foto di Rungroj Yongrit / Ansa

Dani Alves, famoso calciatore brasiliano visto in Italia con la maglia della Juventus, è stato arrestato dopo essere stato accusato dia ver abusato sessualmente di una donna a Barcellona. La presunta violenza sarebbe avvenuta lo scorso 30 dicembre in un night club di Barcellona, secondo quanto riferito dalla polizia e riportato da Mundo Deportivo. L’ex laterale del Barcellona si è consegnato, nella mattinata odierna, ai Mossos d’Esquadra.

Dopo aver rilasciato una dichiarazione, il calciatore brasiliano è uscito dal commissariato arrestato a bordo di un’auto della polizia pochi minuti dopo le 10 del mattino per essere portato alla Ciutat de la Justicia di Barcellona dove andrà in tribunale. La denunciante, che era con alcuni amici a fare festa al nightclub Sutton nella città catalana, ha raccontato alla polizia che il 39enne calciatore brasiliano l’ha toccata sotto le mutande, senza il suo consenso.

Accompagnata dai suoi amici, la donna ha denunciato l’accaduto al personale di sicurezza della discoteca, che ha attivato il relativo protocollo e ha contattato i Mossos d’Esquadra. L’entourage del calciatore ha smentito i fatti al quotidiano Abc, confermando che si trovava a Sutton “per poco tempo” e rilevando che “non è successo niente“.