fbpx

Compleanno Reggina, gli auguri di Don Giovanni Zampaglione: “presto riassaporeremo la Serie A”

Gli auguri alla Reggina da parte di Don Giovanni Zampaglione, Parroco di Masella e per anni cappellano della squadra amaranto

/

“Grazie a Mons. Vittorio Mondello, arcivescovo emerito di Reggio Calabria, sono stato per diversi anni cappellano della Reggina. Ricordo con piacere i tantissimi incontri di preparazione alla cresima con i diversi calciatori. Posso affermare che questi ragazzi-calciatori sono “assetati ” di Cristo. Ho “calpestato” tantissime volte l’erba del S.Agata e del Granillo e posso dire che per me è un’emozione “forte” aver visto la Reggina giocare con le grandi squadre: Juve, Inter, Milan, Roma, Lazio…”. Comincia così il messaggio di auguri alla Reggina di Don Giovanni Zampaglione, Parroco di Masella e per anni cappellano della squadra amaranto.

“I tanti impegni pastorali mi hanno un po’ allontanato dallo stadio – ha proseguito il Sacerdote – ma in questi ultimi mesi, grazie a Mons. Fortunato Morrone, che mi ha nominato direttore dell’Ufficio sport turismo e tempo libero, mi ha permesso di interfacciarmi con tante realtà dello sport e tanti uffici diocesani con i quali abbiamo iniziato una collaborazione. Quest’anno sono andato allo stadio con i giovani di Masella. Loro stessi hanno realizzato uno striscione, “MASELLA C È”, che è sempre presente allo stadio assieme ai tanti ragazzi-tifosi!!! Da tifoso dico: La Reggina non muore letteralmente mai!!! I tempi belli sono tornati e presto riassaporeremo il gusto della serie A. La Reggina in questi 109 anni ha scritto tantissime belle pagine che nessuno può cancellare e ognuno può raccontare ai posteri. Di questa storia fa parte il mister Inzaghi e il nuovo presidente (Saladini-Cardona) che ha salvato la barca tinta di amaranto e l’ha rilanciata. A tutti i calciatori dico: Vivete in maniera autentica i valori dello sport: l’amicizia, la sana competizione, il rispetto dell’altro, il rispetto delle regole e della propria persona. Vi auguro di STARE UNITI, SEMPRE!!! La forza di una squadra è nel bene del gruppo. Ai tifosi mi permetto di dire: Continuate di travolgere di passione con la vostra presenza allo stadio la squadra. Siate presenti in trasferta e in casa. La Reggina ha bisogno sempre del 12° uomo in campo. Buon compleanno Reggina: Uniti si vince e Insieme si raggiungono i traguardi!!!!”.