fbpx

Calabria, Oliverio condannato per danno erariale

Calabria, Mario Oliverio è stato condannato per la partecipazione della Regione al festival dei Due Mondi di Spoleto nel 2018

Mario Oliverio calabria

L’ex presidente della Regione Calabria Mario Oliverio è stato condannato dalla Corte dei conti della Calabria per danno erariale, per la partecipazione della Regione al festival dei Due Mondi di Spoleto nel 2018 come riporta DIRE. I giudici contabili hanno condannato anche l’allora dirigente regionale del dipartimento Turismo, Sonia Tallarico, e l’imprenditore Mario Lucchetti, della società Hdrà. La somma complessiva del danno erariale è di 95.475 euro da restituire alla Regione Calabria.

L’ex governatore Oliverio nelle scorse settimane era stato prosciolto dal Tribunale ordinario, dall’accusa di peculato per la partecipazione allo stesso evento. Diverso il giudizio dei giudici contabili, secondo l’accusa, dei 100mila euro finanziati dalla Regione Calabria per la partecipazione all’evento di Spoleto, solo 4.525, sarebbero stati utilizzati con causa pubblica. Il resto della somma sarebbe invece “rivolta tutto a vantaggio della Hdrà e del suo legale rappresentante e della promozione dell’immagine del presidente Oliverio“.

La dirigente Tallarico avrebbe provveduto ad “affidamento diretto in spregio alle regole dell’evidenza pubblica e avrebbe liquidato la spesa prima della rendicontazione dei costi da parte della società di comunicazione“. Sempre secondo l’accusa “le somme sono state destinate ad attività prive di alcuna connessione con la promozione del turismo calabrese, per perseguire fini squisitamente privati e personali“. Gran parte delle somme, secondo quanto ricostruito dall’accusa, sono state utilizzate “senza alcuna attinenza con la promozione del territorio calabrese“. Nell’elenco risultano coprisedie, servizi fotografici e riprese video, vitto e pernottamento di ospiti del mondo dello spettacolo, una cena di gala e l’organizzazione di una intervista con il giornalista Paolo Mieli.