fbpx

Calabria, Antoniozzi: “agire per limitare incidenti stradali, restano la prima causa di morte fra i giovani” 

Traendo spunto dal discorso del presidente Mattarella, l'On. Antoniozzi sottolinea l'importanza di agire per limitare gli incidenti stradali, soprattutto fra i più giovani

Alfredo Antoniozzi

Il nostro Capo dello Stato ha rivolto un’esortazione ai giovani di non guidare ad alta velocità e di non assumere alcol e stupefacenti: dobbiamo fare ancora di più“. Lo afferma l’On. Alfredo Antoniozzi vice capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera. “Dobbiamo inserire l’educazione stradale sin dalle scuole elementari – dice Antoniozzi – e insistere sugli effetti dell’alcol e delle droghe sul cervello.

Dobbiamo aumentare ancora di più la repressione e le sanzioni per chiunque guidi sotto effetto di sostanze – prosegue ancora Antoniozzi – e aumentare anche gli strumenti a disposizione delle nostre forze dell’ordine. Gli incidenti stradali restano la prima causa di morte tra i 18 e i 30 anni e sono una continua strage che dobbiamo fermare – conclude Antoniozzi – sfruttando al massimo le sagge parole del nostro Presidente della Repubblica“.