fbpx

In difficoltà con la barca nello Stretto di Messina: soccorso dalla Guardia Costiera

L’attività di soccorso si è protratta fino al raggiungimento del locale porticciolo turistico “Marina del Nettuno” ed alla completa messa in sicurezza del natante

guardia costiera

Nella mattinata odierna perveniva alla sala operativa della capitaneria di porto di Messina la richiesta di soccorso da parte di una persona a bordo di una unita’ da diporto di lunghezza 6,30 metri, colore bianco, semicabinato con motore fuoribordo, rimasta con il motore in panne a circa 200 – 300 metri dalla costa, nelle acque antistanti localita’ Gazzi (Me).

Nell’immediatezza la capitaneria di porto – autorita’ marittima dello Stretto, assumeva il coordinamento delle operazioni di soccorso allertando la dipendente m/v cp 2088 che mollava gli ormeggi per dirigere sul punto al traverso del porto di Tremestieri (Me), per dare assistenza al malcapitato. L’attivita’ di soccorso si e’ protratta fino al raggiungimento del locale porticciolo turistico “Marina del Nettuno” ed alla completa messa in sicurezza del natante.

Il comandante c.v. (cp) Giacomo Cirillo ricorda a tutti coloro che vanno per mare di tenere sempre alta l’attenzione, di verificare l’efficienza dei mezzi prima di prendere il mare e che la quantita’ di carburante sia idonea per la navigazione da effettuare.