fbpx

Messina, domani sciopero Atm: “ridurre al minimo eventuali disagi”

Messina, domani sciopero Atm: "scioperare è un diritto costituzionalmente garantito che non si è mai inteso reprimere"

ATM Messina

In merito allo sciopero nazionale previsto domani 2 dicembre cui hanno aderito a livello locale esclusivamente le segreterie Sgb ed Orsa (quest’ultima in maniera tardiva) ATM ci tiene a precisare che “lo sciopero, per le sue motivazioni è rivolto nei confronti del Governo Nazionale e non rispetto a tematiche di carattere aziendale che nulla hanno a che vedere con lo sciopero indetto dalle segreterie territoriali di Filt- Cgil, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl ed Orsa e previsto per il 13/12/2022, che è stato autonomamente revocato a seguito di segnalazione da parte di ATM Spa alla Commissione di garanzia per irregolarità nelle procedure di proclamazione, prima che intervenisse la stessa Commissione. Resta fermo che per l’azienda scioperare è un diritto costituzionalmente garantito che non si è mai inteso reprimere, nel rispetto delle regole soprattutto per tutelare l’incolpevole utenza, trattandosi di servizi pubblici. Scioperare da parte del singolo dipendente è legittimo, ma è un diritto che va attuato in piena libertà e comprendendo nei confronti di
chi si sciopera e per quale motivazione”.

“È dovere di ATM cercare di ridurre al minimo eventuali disagi all’utenza, auspichiamo pertanto che chi sciopererà lo faccia nel rispetto delle fasce di garanzia (6.30 – 9.30 e 12.30 – 15.30) e dei presidi aziendali, come previsto dalla Regolamentazione aziendale sottoscritta con le Organizzazioni Sindacali il 29/09/2022 cui si invita ad attenersi senza interpretazioni fantasiose“, conclude la nota.