fbpx

I volontari della Misericordia di Melito di Porto Salvo hanno preso parte all’esercitazione Nazionale “Sisma dello Stretto”

Volontari della Misericordia di Melito di Porto Salvo

L’esercitazione organizzata dalla Protezione Civile ha testato la metodologia operativa delle squadre di volontari nel prestare il primo soccorso ai diversamente abili durante un terremoto

I volontari della Confraternita Misericordia di Melito di Porto Salvo hanno preso parte all’esercitazione Nazionale “Sisma dello Stretto” svoltasi nei giorni 4-5-6 Novembre a Reggio di Calabria . L’esercitazione organizzata dalla Protezione Civile ha testato la metodologia operativa delle squadre di volontari nel prestare il primo soccorso ai diversamente abili in uno scenario simulato di grave evento calamitoso della Magnitudo Richter 6.0 (magnitudo momento Mw 6.2).

Tenendo conto dell’evento ipotizzato, i volontari della Confraternita di Melito di Porto Salvo hanno verificato la loro capacità d’intervento, hanno perfezionato il loro grado di preparazione, competenza e di addestramento continuo e permanente, soprattutto di carattere sanitario nel montaggio di un Posto Medico Avanzato. La Misericordia di Melito di Porto Salvo si è distinta con l’impiego di 20 volontari soccorritori, nell’impiego di squadre di intervento, rispondendo con rapidità e professionalità alle diverse chiamate sia diurne, che notturne. Hanno partecipato sotto la guida del governatore Francesco Vadalà: i soccorritori avanzati (di II livello), autista e soccorritore; e i soccorritori di base (di I livello), un’eccellenza per il territorio melitese consolidata con anni di sacrifici e esperienza umanitaria e professionale.