fbpx

Reggina, il viaggio in gondola è un successo: 1-2 a Venezia in rimonta con Canotto e Hernani

venezia-reggina

Venezia-Reggina, tutti gli aggiornamenti in tempo reale: formazioni ufficiali, cronaca testuale live, tabellino e a fine gara pagelle e dichiarazioni dei protagonisti

Il viaggio in gondola è piacevole, in Laguna: la Reggina vince ancora e lo fa a Venezia, in rimonta (è la prima volta): è 1-2 al “Penzo” con i gol di Canotto e Hernani, gli stessi marcatori di lunedì sera. Il primo tempo è il peggiore stagionale: reparti lunghi, squadra disattenta e sfilacciata, il Venezia segna con Pohjanpalo con la complicità di Gagliolo e Ravaglia, ma potrebbe chiudere all’intervallo anche sul 3-0 senza problemi, se non fosse per un offside (gol annullato) e per una traversa. Nella ripresa, però, Inzaghi cambia, mette Menez e passa al 4-2-3-1. E’ un’altra Reggina, ed è quasi subito 1-1: Gori per Majer, Joronen para, Canotto sulla riga in ribattuta. L’ingresso di Liotti riporta la Reggina sul 4-3-3 e la zampata arriva dal brasiliano: palla in mezzo da Di Chiara, Hernani di testa, fortunoso assist di Menez e piattone del centrocampista. E’ 1-2 e la Reggina vince ancora e va seconda da sola in attesa del Genoa. Di seguito il tabellino.

Venezia-Reggina 1-2, il tabellino

Marcatori: 10′ Pohjanpalo (V), 55′ Canotto (R), 76′ Hernani (R).

Venezia (3-5-2): Joronen; Wisniewski, Modolo (83′ Pierini), Ceccaroni; Zampano, Cnrigoj (59′ Cuisance), Busio, Andersen (59′ Fiordilino), Haps; Johnsen (59′ Cheryshev), Pohjanpalo (70′ Novakovich). In panchina: Bertinato, Tessmann, Ceppitelli, Candela, Svoboda, Ullmann, Zabala. Allenatore: Paolo Vanoli.

Reggina (4-3-3): Ravaglia; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Giraudo (46′ Di Chiara); Fabbian (46′ Ménez), Majer, Hernani; Canotto (80′ Cionek), Gori (67′ Liotti), Rivas (70′ Cicerelli). In panchina: Colombi, Bouah, Dutu, Loiacono, Crisetig, Obi, Ricci. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova. Assistenti: Fabio Schirru di Nichelino e Federico Fontani di Siena. IV ufficiale: Andrea Ancorar di Roma 1. VAR: Antonio Di Martino di Teramo. A-VAR: Salvatore Longo di Paola.

Note – Spettatori: 4.013, di cui 1.131 ospiti. Ammoniti: all. Vanoli (V), Canotto (R), Liotti (R), Haps (V), Ménez (R). Calci d’angolo: 6-8. Recupero: 3’pt; 4′ st.

Venezia-Reggina 1-2, le pagelle di StrettoWeb: se sei in Laguna e ti chiami Canotto…

Serie B, la Reggina è seconda da sola. Il Cosenza torna alla vittoria, Palermo KO. Risultati e classifica

Venezia-Reggina, cronaca testuale live

90’+4 – E’ finita, la Reggina vince ancora!

90′ – Sono 4 i minuti di recupero.

86′ – Ravaglia salva e manda in corner: il portiere era in uscita ma Cionek non se ne accorge. Ammonito Menez nella ribattuta.

79′ – Quinto e ultimo cambio: entra Cionek per Canotto e la Reggina si piazza di nuovo a 3.

76′ – LA REGGINA LA RIBALTA! Ancora Hernani! Di Chiara dalla sinistra, il brasiliano di testa, la palla ribatte su Menez e il centrocampista la piazza poi col piattone. E’ 1-2!

70′ – Cicerelli per Rivas, quarto cambio per Inzaghi.

67′ – Liotti per Gori: terzo cambio per Inzaghi, si torna al 4-3-3 con Menez falso nove.

65′ – Reggina ora più accorta, che prova a pungere con equilibrio.

55′ – LA REGGINA PAREGGIA! Ancora Canotto, al terzo gol in amaranto. L’azione parte da rimessa laterale, Pierozzi di testa su respinta, Gori allarga per Majer, che conclude da fuori, palla deviata da Joronen ma arriva Canotto sulla ribattuta. E’ 1-1: premiata la buona partenza nella ripresa.

50′ – Gori di tacco, tiro lento. Reggina entrata decisamente meglio.

49′ – Lunga azione insistita da corner, alla fine ci prova Gagliolo in girata, palla alta. La Reggina sembra essere entrata con un altro piglio.

46′ – Comincia il secondo tempo di Venezia-Reggina, doppio cambio per Inzaghi: dentro Menez e Di Chiara per Fabbian e Giraudo. E Menez ci prova subito da fuori.

SECONDO TEMPO

45’+3 – E’ finito il primo tempo di Venezia-Reggina: amaranto meritatamente sotto per 1-0. Il passivo sarebbe potuto essere più pesante se non fosse stato per l’offside fischiato in occasione dell’autogol di Giraudo, per un po’ di fortuna (traversa subita) e per un po’ di imprecisione degli avanti avversari. La squadra di Inzaghi sembra scarica, distratta e sfilacciata tra i reparti, con Majer lontanissimo dalla difesa, che ha sbagliato diversi appoggi in uscita.

45’+1 – Punizione di Hernani dal limite, palla alta.

45′ – Sono 3 i minuti di recupero.

37′ – Altra occasione per il Venezia: ennesimo errore in disimpegno di Gagliolo ed ennesimo contropiede del Venezia che termina in corner. Nell’angolo, la palla è dentro, ma Gagliolo si riscatta e salva sulla linea.

30′ – Il Venezia sfiora il raddoppio: Jonsen in profondità prova a battere Ravaglia, che sbaglia i tempi dell’uscita e rischia.

26′ – La Reggina sfiora il pari, ma è fuorigioco: ancora l’asse Majer-Canotto, che manda due volte in porta Gori, il quale però non è preciso.

22′ – Il Venezia raddoppia, ma è fuorigioco. Altro contropiede fulminante dei locali, che si conclude con l’autorete di Giraudo. Fuorigioco segnalato dall’assistente e confermato dal Var. Partenza negativa (e inaspettata) della Reggina.

19′ – E’ il peggior avvio di partita della Reggina in questa stagione, senza timore di smentita. Troppi errori in fase di palleggio e altrettante disattenzioni in difesa.

15′ – Prima occasione Reggina: Canotto al volo ci prova con un pallonetto, respinge Joronen in corner.

12′ – Traversa Venezia! Avvio shock per la Reggina: ennesimo errore in disimpegno di Pierozzi, alla fine l’azione si conclude con la traversa dei locali.

10′ – Si sblocca il match, Venezia in vantaggio! Altro errore in uscita di Gagliolo e altro pericolo per il Venezia, ma questa volta Pohjanpalo calcia forte e beffa Ravaglia, impreciso nell’occasione.

7′ – Errore a centrocampo di Hernani, che spiana la strada al contropiede avversario. L’azione finisce in corner. Sulla ribattuta, Haps dal limite, palla deviata e nuovo corner, ma nulla di fatto.

6′ – Ci prova il Venezia: affondo per vie centrali, Ravaglia anticipa tutti. Fase di studio in questo avvio.

1′ Partiti! Comincia Venezia-Reggina!

PRIMO TEMPO

Venezia-Reggina, le formazioni ufficiali

Lo avevamo scritto ieri: Inzaghi ha la capacità di sorprendere sempre. Ma, scusate il gioco di parole, adesso la sorpresa non è più una sorpresa. Lunedì sera fu Giraudo per Di Chiara, oggi è Gori per Menez. Prima in panchina per il numero 7, a cui fa spazio il centravanti ex Cosenza. Per la prima volta, il tecnico amaranto se la gioca con l’attaccante vero: niente falso nove e presumibilmente, ma restiamo in attesa del fischio d’inizio, anche atteggiamento e modo diverso di offendere. E’ questo l’unico cambio rispetto al match contro il Genoa: sì, perché Giraudo è confermato così come tutto il resto. Gli unici due sempre titolari da inizio stagione, a questo punto, restano i giovani Pierozzi e Fabbian.

Venezia (3-5-2): Joronen; Wisniewski, Modolo, Ceccaroni; Zampano, Cnrigoj, Busio, Andersen, Haps; Johnsen, Pohjanpalo. In panchina: Bertinato, Tessmann, Cuisance, Novakovich, Fiordilino, Tcherychev, Ceppitelli, Pierini, Candela, Svoboda, Ullmann, Zabala. Allenatore: Paolo Vanoli.

Reggina (4-3-3): Ravaglia; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Giraudo; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Gori, Rivas. In panchina: Colombi, Bouah, Cionek, Di Chiara, Dutu, Liotti, Loiacono, Crisetig, Obi, Cicerelli, Ménez, Ricci. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova. Assistenti: Fabio Schirru di Nichelino e Federico Fontani di Siena. IV ufficiale: Andrea Ancorar di Roma 1. VAR: Antonio Di Martino di Teramo. A-VAR: Salvatore Longo di Paola.