fbpx

“Sisma nello Stretto 2022”: la Sorical partecipa con gli effetti sulla Diga del Menta

diga del menta

L’esercitazione “Sisma dello Stretto 2022” per la Sorical si conclude nella giornata di oggi

Sorical ha preso parte all’esercitazione nazionale di protezione civile “Sisma dello Stretto 2022” in corso da ieri, in Calabria e Sicilia. E’ stato simulato ieri mattina, intorno alle ore 10, un terremoto di magnitudo 6 con epicentro in provincia di Reggio Calabria tale da poter generare un maremoto che potrebbe colpire alcuni comuni costieri del reggino e del messinese e il cedimento di diverse infrastrutture.  Il coinvolgimento di Sorical ha riguardato principalmente la gestione post-evento della Diga del Menta, con lo sbarramento alto 90 metri ed una capacità di accumulo fino a 17 milioni di metri cubi di acqua.

Nel corso dell’esercitazione è stato simulata l’attivazione dei sopralluoghi al fine di rilevare eventuali anomalie o danni alla struttura che risultino subito rilevabili o visivamente percepibili e un brusco aumento delle perdite dello sbarramento e l’avvio delle procedure di parziale svuotamento dell’invaso.  Nell’esercitazione sono stati coinvolti gli addetti della diga, che hanno il compito anche di guardiania, coordinati dal geometra Demetrio Geria e l’ingegnere responsabile settore invasi di Sorical, l’ingegnere Andrea Fiorino. Sono state simulate tutte le procedure di sicurezza e di comunicazione con gli enti locali e i ministeri; l’attuazione dei piani per consentire lo svuotamento rapido dell’invaso con tutte le necessarie autorizzazioni; testate le apparecchiature di comunicazione satellitare e dei gruppi di continuità elettrica e degli organi idraulici.

L’esercitazione per Sorical si conclude nella giornata di oggi.