fbpx

“Sisma dello Stretto 2022”, il vice-capo della Protezione Civile elogia la Pattuglia LIONS dell’Istituto Per la Famiglia ONLUS

Continua la Campagna “Io Non Rischio – Esercitazione Sisma dello Stretto 2022”: la Pattuglia LIONS dell’Istituto Per la Famiglia ONLUS elogiata dal Vice-capo Dipartimento della Protezione Civile, Titti Postiglione

Si è conclusa a Reggio Calabria l’esercitazione nazionale di Protezione Civile “EXE Sisma dello Stretto 2022” che ha visto protagoniste le due città metropolitane di Reggio Calabria e Messina. Tre giornate , 4-5 e 6 Novembre , durante le quali sono stati allestiti diversi scenari nell’ambito della simulazione di un terremoto di magnitudo 6 con conseguente allerta maremoto.

Con l’obiettivo di coinvolgere la popolazione e dare una maggiore consapevolezza del rischio, nell’ambito dell’esercitazione sono state allestite 4 piazze della campagna di comunicazione IO NON RISCHIO. A Reggio è stata individuata ed allestita per l’occasione Piazza Duomo e ha visto protagonisti la Pattuglia di Protezione civile “Lions”, dell’Associazione di volontariato “Istituto Per la Famiglia ONLUS“, afferente al Sistema A.C.U. “Azione Cristiana Umanitaria” fondato dal missionario cristiano Gilberto Perri, coordinata dal Presidente Nazionale Emmanuela Perri e dal Comandante Dott. Maurizio Fiorenza, con la collaborazione dell’Associazione Giva di cui è presidente Angelo Morisano.

Piazza organizzata e svoltasi il giorno 5 Novembre dinanzi al Duomo di Reggio Calabria, accompagnata da un’esercitazione improntata sul recupero dei beni culturali, condotta dalla Polizia locale, dai Vigili del Fuoco ed organizzata dalla Protezione Civile Nazionale.

Esperienza straordinaria vissuta da cittadini, istituzioni e volontari di Protezione Civile! – esordisce il Comandante Maurizio Fiorenza della Pattuglia Lions – Finalmente il Gotha della Protezione Civile Nazionale, con in testa il Dott. Curcio, ha deciso di attenzionare il nostro “ballerino” Sud che è zona sismica d’eccellenza, come la triste storia cittadina ci insegna”.

Grande dispiegamento di forze da parte della Protezione Civile che, – ha continuato Fiorenza – di fatto, ha scelto il nostro scenario, per dimostrare le capacità di cui è in possesso oltre che per evidenziare tutte le criticità tipiche di un sistema tanto complesso quanto articolato quale è questo servizio ai cittadini. Esperienza, criticità a parte, davvero coinvolgente ed inebriante che ha visto i nostri volontari della Pattuglia Nazionale I.P.F. pienamente dediti all’evento distinguendosi per impegno e professionalità”.

Ad esprimere grande riconoscenza e supporto per l’ottimo lavoro svolto dalla Pattuglia LIONS, infatti, direttamente la dott.ssa Titti Postiglione, Vice-capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, la quale si è orgogliosamente complimentata con ogni volontario per il lavoro svolto, con l’augurio di poter collaborare ancora in futuro. “Naturalmente, – ha concluso il Comandante Fiorenza – è giunto il momento di tirare le somme: per me, per noi e per la mia Pattuglia, tutto ciò che si è fatto porta il segno “positivo”. Forse qualcosa si sta muovendo verso questa meravigliosa parte d’Italia e adesso sta a noi continuare per non vanificare, per l’ennesima volta, gli sforzi e l’attenzione rivoltaci”.