fbpx

La Sicilia è senza governo regionale, la difficile mediazione di Schifani

Renato Schifani

Sicilia: dopo oltre un mese e mezzo dalla vittoria alle elezioni regionali ancora Schifani non ha nominato la Giunta

Dopo oltre un mese e mezzo dalla vittoria alle elezioni regionali dello scorso 25 settembre, il presidente della Regione Sicilia, Renato Schifani, non ha nominato la Giunta che lo deve coadiuvare nel governo dell’Isola e nemmeno la nomina dei sottosegretari e viceministri dell’esecutivo Meloni, al momento, ha accelerato l’iter. Una cosa sembra però chiara: non esiste, al momento, un accordo sulla “spartizione” degli assessorati e della presidenza dell’Ars tra Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lombardo e Cuffaro.

La mancata nomina di Gianfranco Micciché, leader di Forza Italia in Sicilia, nei ruoli di sottogoverno di certo non agevola la situazione di impasse. Pare, tra l’altro, che tra il governatore e l’ex presidente dell’Ars non ci sia un grosso feeling a causa delle pretese importanti di quest’ultimo (assessorato alla salute ed un numero importante di assessorati). I pontieri sono al lavoro per cercare di raggiungere un equilibrio e partire al più presto con la nuova Giunta ma, di sicuro, passeranno ancora tanti giorni.

Negli assessorati, intanto, il lavoro è basato sull’ordinaria amministrazione, mentre servirebbe un governo nel pieno delle funzioni per gestire le varie emergenze (caro bollette in primis).