fbpx

Messina Volley, successo per 3-2 su Amici del Volley Giarre

Le ragazze del Messina Volley esultano a fine gara

Le ragazze del Messina Volley superano per 3 set a 2 gli Amici del Volley Giarre nella 2ª Giornata del Campionato di Serie C FIPAV

In un “PalaRescifina” gremito in ogni ordine di posto, il Messina Volley conquista al tie-break l’impegno della 2ª Giornata del Campionato di Serie C FIPAV contro gli Amici del Volley Giarre. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo vanno avanti nel primo set, cedono sei successivi due parziali e costringono le ospiti al tie-break, che risulta vincente per capitan Francesca Cannizzaro e compagne. Primo set avanti per le padrone di casa grazie ad un doppio acuto di Giovanna Biancuzzo (+3; 4-1). Le ospiti si ricompattano e trovano il pari (5-5) con Contadino e Marletta.

Due ace di Giulia Mondello siglano il +4 (12-8) per il Messina Volley e G. Biancuzzo il +6 (15-9). Sul 18-12 mister Cardillo chiama la pausa, ma il pallonetto di Sara Arena e la palla a terra di Mondello portano a +8 (20-12) il vantaggio locale. Sempre Mondello piazza il set-point (24-16), ma le ospiti riescono ad annullarne 4 (24-20). Successivamente, il Messina Volley chiude il set a proprio vantaggio (25-20). Secondo parziale in equilibrio fino al 10 pari, quando le ospiti vanno sul +4 (11-15) grazie a Basile e due ace di Contadino. Il Messina Volley torna a -2 (16-18) e Cardillo chiama la pausa. Si viaggia punto a punto fino al 23-21 per le ragazze di Giarre siglato dal pallonetto di Carmeci. Mister Cacopardo chiama time-out, ma la rientro il muro di capitan Sapienza determina il set-point ospite (21-24). Il Messina Volley lo annulla e Cardillo chiama il suo secondo time-out, anteprima al punti di Basile (22-25) che porta in pari il match.

Il terzo rimane in equilibrio fino al vantaggio delle padrone di casa (+3; 13-10) firmato dall’ace di Arena. Sempre con un punto dalla battura La Torre piazza il pari (15-15) e Basile il vantaggio ospite. Cacopardo chiama la pausa, con Giulia Spadaro e Mondello a concretizzarlo (17-16). Sapienza pareggia e ribalta le sorti del parziale (20-23), mentre Basile e Marletta chiudono appannaggio del Giarre il set (21-25). Due volte Mondello, insieme ai muri di Spadaro e Arena, aprono il quarto set (+3; 4-1) con mister Cardillo a chiamare time-out sul 6-2. Le ospiti accorciano (9-8) ed è adesso Cacopardo a chiedere la pausa. Al rientro, dopo un batti e ribatti, si instaura la parità (12-12) che dura fino al +3 (14-17) ospite siglato da Basile. Cacopardo chiede time-out e si viaggi punto a punto fino al pari (21-21) siglato dai tre punti di capitan Cannizzaro. Le etnee tornano avanti, ma il pallonetto di Michela Laganà ritrova il pari (23-23). Cardillo chiama time-out, ma il pallonetto di Arena sigla il set-point per le giallo-blu, successivamente annullato da Marletta. Sempre Arena spiana la strada alle ragazze del direttore generale Mario Rizzo per la conquista del set (26-24) che porta il match al tie-break.

Quinto set equilibrato con il Messina Volley a portarsi sul +2 (8-6) grazie al pallonetto di Cannizzaro. Due punti di Sapienza trovano il pari (8-8) e sempre il capitano del Giarre, coadiuvato dall’ace di Carmeci, determinano il +2 (9-11). Cacopardo chiama la pausa e il pallonetto di Spadaro, unito all’ace di Laganà ribaltano il risultato (13-12). E’ adesso Cardillo a chiedere il time-out, ma sempre un punto dalla battuta della palleggiatrice di casa segna il match-point (14-12). Le ospiti lo annullano, ma un sontuoso muro di Spadaro consegna la vittoria alle padrone di casa (15-13).

“Il risultato è importante – commenta mister Cacopardo a fine partita – in quanto vincere porta sempre fiducia, anche se abbiamo avuto problemi di continuità. Infatti dopo il primo set dovevamo fare meglio ed all’inizio del secondo parziale siamo andati subito in difficoltà. Purtroppo quando si prova a giocare troppo conservativi è chiaro che poi, con un avversario di livello, comincia a subentrare la paura di sbagliare. Secondo me è importante fare una vittoria di questo genere, visto che si è fatto dei passi in avanti soprattutto in alcuni fondamentali. Probabilmente la cosa che si è messa in luce durante la partita è stata l’applicazione tattica delle cose che si sono fatte in allenamento ed ancora la squadra non è pronta ad applicare quei dettami tecnici che servono per vincere la partita, facendoli al massimo del rischio e della determinazione.

Comunque io sono molto contento anche perché chi è entrato dalla panchina ha dato un apporto decisivo e questo non può fare altro che farci migliorare. Abbiamo incontrato una squadra molto difficile e le due vittorie acquisite sono importanti, ma è fondamentale dare continuità in allenamento soprattutto fra il rischio che bisogna prendere e il conseguente risultato ottenuto. Purtroppo in alcune fasi di questa partita questo rapporto non lo abbiamo utilizzato bene e questo ci ha portato a fare degli errori, però questo fa parte della crescita di una squadra”.        

Messina Volley – Amici del Volley Giarre 3-2 (25-20; 22-25; 21-25; 26-24; 15-13)

Messina Volley: Biancuzzo G. 6, De Grazia 1, Panarello, Mondello 20, Laganà 7, Perdichizzi, Sorbara,  Cannizzaro 15, Raineri, Spadaro 10, Arena 19, Biancuzzo Y. (Lib. 1), Scarfì (Lib. 2). All. Cacopardo, 2° All. Rizzo

Amici del Volley Giarre: Carmeci 5, Contadino 11, Sapienza (Cap.) 14, Marletta 5, Basile 19, Patane, Torrisi, La Torre 5, Famoso (Lib. 1), Sciuto (Lib. 2). All. Cardillo, 2° All. Caffo.

Arbitri: Siracusa di Barcellona Pozzo di Gotto e Scilipoti di Messina