fbpx

ODCEC di Locri e Reggio Calabria a convegno sull’emersione e la gestione della crisi d’impresa

Il convegno si svolgerà martedì 22 novembre, a partire dalle ore 15:00, nella sala conferenze della sede di via Mascagni, a Gioia Tauro

Presidente dell'ODCEC di Palmi Luciano Fedele

Nuovi scenari e nuove competenze per l’emersione e la gestione della crisi d’impresa”: è il tema del convegno valido per la formazione professionale organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Palmi, in collaborazione con l’ODCEC di Locri e di Reggio Calabria e SEAC, che si svolgerà martedì pomeriggio, a partire dalle ore 15, nella sala conferenze della sede di via Mascagni, a Gioia Tauro.

L’evento si aprirà con i saluti istituzionali del presidente dell’ODCEC Palmi, Luciano Fedele; del presidente della sezione civile del Tribunale di Palmi, Piero Viola e dei presidenti dell’ODCEC di Reggio Calabria e di Locri, rispettivamente Stefano Poeta e Francesco Scarano. A seguire, Mario Cecchini, giudice delegato Sezione fallimentare del Tribunale di Palmi, relazionerà sul “codice della crisi d’impresa e il nuovo paradigma per la soluzione delle insolvenze”.

L’emersione e la gestione anticipata della crisi: il ruolo del commercialista” sarà invece l’argomento trattato da Pierpalo Sanna, consigliere delegato alla gestione della crisi d’impresa e procedure concorsuali del CNDCEC; dopo di lui, Marcello Pollio, professore incaricato di crisi e risanamento d’impresa presso l’Università telematica Pegaso parlerà della “valutazione della convenienza delle soluzioni e il ruolo dell’attestazione del professionista indipendente” e, infine, Aldo Siniscalchi, dottore commercialista e consulente tecnico in ambito giudiziario e penale a Crotone, si soffermerà sugli “adeguati assetti organizzativi e reati penali nel nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”. Coordinerà i lavori Antonio Repaci, consigliere CNDCEC.