fbpx

Nuova linea AV Salerno-Reggio Calabria, l’appello di 11 associazioni: “blocco alle procedure non faccia finire progetto nel dimenticatoio”

L'appello di 11 associazioni calabresi per i problemi relativi alla progettazione della nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità da Salerno a Reggio Calabria

alta velocità salerno reggio calabria

Club di Territorio di Reggio Calabria del Touring Club Italiano, Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, FAI Fondo Ambiente Italiano – delegazione di Reggio Calabria, Lions Club Reggio Calabria Host, Rotary Club Reggio Calabria Nord, Associazione Guide Ufficiali del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Associazione Italiana Parchi Culturali A.I.Par.C., Associazione Ventotene, Archeoclub dello Stretto, Fondazione Mediterranea e Circolo Culturale Apodiafazzi lanciano un appello relativo ai problemi della progettazione della nuova linea ad Alta Velocità da Salerno a Reggio Calabria.

Le sottoscritte associazioni nel maggio scorso hanno rivolto un appello per la revisione del progetto della nuova linea ad Alta Velocità da Salerno a Reggio Calabria. Lo stesso prevedeva una maggiore lunghezza dell’attuale linea di ben 52 kilometri. Il 28 settembre il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del M.I.T., nel richiedere a Rete Ferroviaria Italiana integrazioni al progetto, ha rilevato primariamente la maggiore lunghezza della nuova linea. Tale pronunciamento dell’organo tecnico ha indotto il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a sospendere il dibattito pubblico sulla nuova linea e conseguentemente tutta la procedura si è bloccata.

Appare quanto meno singolare che l’elemento di criticità del progetto della nuova linea relativo alla sua maggiore lunghezza sollevato dalle nostre associazioni sia stato fatto proprio dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Alla luce della situazione di stallo che si è venuta a creare, le nostre associazioni nel riaffermare l’imprescindibilità della realizzazione della nuova linea ad Alta Velocità da Salerno a Reggio Calabria esprimono la loro preoccupazione che il blocco delle procedure previste per legge per le opere pubbliche rilevanti e le difficoltà economiche nazionali non facciano cadere nel dimenticatoio la linea AV SA – RC.

A tal proposito preannunciamo iniziative popolari per la sensibilizzazione dei cittadini, della deputazione parlamentare calabrese e del consiglio regionale Reggio Calabria 27 novembre 2022“.