fbpx

Missile in Polonia: “non è partito dalla Russia ma dall’Ucraina”

Bomba Polonia

Ieri sera un missile ha colpito la città di Przewodów, sul lato polacco del confine polacco con l’Ucraina dove è in corso il conflitto con la Russia. Le bombe hanno colpito degli essiccatoi per cereali provocando la morte di due persone. Parlando dopo il vertice di emergenza dei leader G7 e Nato presenti a Bali per il G20, il presidente degli Stati Uniti ha detto che “ci sono informazioni preliminari che contestano il fatto che il missile cha ha colpito la Polonia, uccidendo due persone, sia stato sparato dal territorio russo. E’ improbabile dalla traiettoria che sia stato sparato dalla Russia, ma vedremo”, ha detto Biden. Secondo alcune indicazioni, il razzo che ha colpito la Polonia orientale era un missile antiaereo proveniente dall’Ucraina. Lo avrebbe detto il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ai leader del G7, secondo Dpa.

Erdogan: “Missile in Polonia possibile errore tecnico”

“Non dobbiamo insistere sul fatto che il missile caduto in Polonia sia stato lanciato dalla Russia, sarebbe una provocazione”. Lo ha detto il presidente turco Erdogan a Bali ricordando le parole di Biden e la dichiarazione G7-Nato, evidenziando la necessità di indagini e di Mosca, che dice di “non avere nulla a che fare con l’incidente”.