fbpx

Messina, dal 19 novembre al 2 dicembre la mostra postuma dell’artista Franco Palmieri | FOTO

La mostra "Crete policrome e disegni" sarà esposta presso i locali dell’Associazione Culturale Spazioquattro di Messina

  • Foto di Antonio Giocondo / Ansa
    Foto di Antonio Giocondo / Ansa
  • Foto di Antonio Giocondo / Ansa
    Foto di Antonio Giocondo / Ansa
  • Foto di Antonio Giocondo / Ansa
    Foto di Antonio Giocondo / Ansa
/

Dopo la mostra allestita al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, nell’aprile del 2022, le opere dell’artista Franco Palmieri ritorneranno a prendere luce, dal 19 novembre, nei locali dell’Associazione Culturale Spazioquattro di Messina. Il titolo della mostra, “Crete policrome e disegni” è stato usato molte volte dall’artista messinese, che amava esprimersi in modo leggero, usando matite e creta di vari colori, riuscendo a disegnare corpi femminili appena abbozzati, occhi, capezzoli, ombelichi, che inseriti in masse ondose e in movimento giocano con le ombre.

Si tratta di una ricerca che rivendica all’arte la libertà assoluta – così scrive Anna Maimone – ma viene declinata dall’artista in toni sommessi”. Il lavoro creativo di Palmieri è leggero e sottile, come la tecnica che usa nell’esprimersi e che presuppone uno studio attento condotto con la stessa linea di pensiero. L’artista, scomparso nel 2002, ha iniziato nel 1964 il suo percorso creativo che l’ha portato a realizzare mostre in Italia e a Parigi (dal ’68 al ’70). E’ stato uno dei primi artisti ad esporre nel Teatro Vittorio Emanuele subito dopo il restauro del 1987. Le opere inedite esposte, a cura di Antonella Rosetto Ajello, saranno una trentina, e potranno essere ammirate fino al 2 dicembre nei locali di via Ghibellina 120 a Messina, dal lunedì al sabato dalle 17:00 alle 20:00.