fbpx

Messina, controlli a Piazza Cairoli, Piazza Antonello e Viale Europa: 2 arresti e 5 denunce

arresti carabinieri

I Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del locale Nucleo Radiomobile, hanno intensificato la vigilanza nei settori urbani più centrali della città

Ieri, i Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del locale Nucleo Radiomobile, hanno intensificato la vigilanza nei settori urbani più centrali della città, con particolare attenzione a snodi come Piazza Antonello e Piazza Cairoli, nonché sulle zone più periferiche a ridosso di viale Europa, predisponendo controlli mirati a contrastare reati in genere soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti. Particolare attenzione è stata posta ai controlli alla circolazione stradale, con la predisposizione di posti di controllo nelle zone strategiche, all’esito dei quali i Carabinieri hanno contestato diverse violazioni al Codice della Strada, segnalato cinque persone alla Prefettura di Messina perché trovate in possesso di oltre 32 grammi complessivi di marijuana per uso personale e controllato 53 veicoli ed oltre 60 persone.

Nel corso di predisposti posti di controllo alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno deferito alla Procura della Repubblica di Messina due persone, di 25 e 46 anni, per porto abusivo di oggetti atti ad offendere trovati in possesso di coltelli di genere vietato; altri due conducenti per rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti, in quanto, controllati verosimilmente in stato di ubriachezza, hanno rifiuto il previsto accertamento sanitario; un 22enne è stato deferito per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, poiché dall’impianto stereo installato sulla propria autovettura diffondeva musica ad alto volume tale da provocare rumori molesti. Nel corso dei servizi, i militari hanno altresì dato esecuzione a due distinti ordini di carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria. nei confronti di altrettanti soggetti, messinesi, di 43 e 27 anni, condannati ad espiare pene detentive in regime di custodia carceraria per reati predatori ed inerenti allo spaccio di stupefacenti.

CC Messina