fbpx

Intimidazione Ass. Cosmo, Versace e Mantegna a San Luca: “non arretreremo di un millimetro”

Il Sindaco facente funzioni ed il consigliere metropolitano delegato hanno portato la solidarietà di Palazzo Alvaro all'Amministrazione comunale del piccolo centro aspromontano dopo il vile attentato subito dall'Assessore e consigliere Francesco Cosmo

Versace San Luca

Io credo che la principale forma di solidarietà non possa che essere la presenza. E quindi siamo qui per testimoniare concretamente la nostra vicinanza nei confronti del Consigliere ed Assessore Comunale Francesco Cosmo. Quello che è avvenuto è certamente grave, ma io sono certo, conoscendo la battagliera amministrazione guidata dal sindaco Bruno Bartolo, che non arretreranno nemmeno di un millimetro, continuando la loro attività di servizio nei confronti della comunità di San Luca“.

E’ quanto afferma il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace quest’oggi a San Luca per il Consiglio comunale aperto in solidarietà al Consigliere ed Assessore Comunale Cosmo, vittima nei giorni scorsi di un vile atto intimidatorio.

Alla riunione, oltre al sindaco del piccolo centro aspromontano e agli altri rappresentanti dell’amministrazione comunale, ha preso parte anche il Consigliere metropolitano delegato e sindaco di Benestare Domenico Mantegna, ai sindaci di Bovalino, Platì, Africo, Careri, Ardore e Caraffa del Bianco, al Parroco di San Luca Don Gianluca Longo, al Presidente e al Vicepresidente della Consulta comunale, Mimmo Nasone, anche in rappresentanza del Coordinamento nazionale di Libera, ai Presidenti della Pro Loco e della Fondazione Corrado Alvaro, oltre a diversi rappresentanti di associazioni e movimenti territoriali. Tra gli interventi anche quello del Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani, collegato in remoto per via di concomitanti impegni istituzionali.

Ricordo lo scorso anno che la prima uscita ufficiale dopo le elezioni per il rinnovo del Consiglio Metropolitano, al tempo guidato dal sindaco Giuseppe Falcomatà, è stata proprio qui a San Luca – ha poi aggiunto Versace – non è un caso che si sia scelto di partire proprio da qui, in maniera simbolica ma anche sostanziale, ad ascoltare i bisogni e le necessità di un territorio che è stato per lungo tempo penalizzato, la cui reputazione negativa va al più presto superata attraverso la valorizzazione delle tante eccellenze, paesaggistiche, storiche e culturali, che lo caratterizzano“.

Personalmente sono convinto che il modo migliore per superare quel passato legato all’ombra ingombrante della ‘ndrangheta sia quello di promuovere uno sviluppo concreto e tangibile per il territorio. Ed in questo senso – ha concluso Versace – stiamo operando come Consiglio metropolitano, con l’obiettivo di dotare questo Comune di servizi all’avanguardia per ciò che riguarda le infrastrutture scolastiche e sportive“.

Un messaggio di solidarietà è giunto anche nell’intervento del Consigliere metropolitano e sindaco di Benestare Domenico Mantegna. “Non arretreremo di un millimetro – ha affermato di fronte alla folta platea di Amministratori e di cittadini sanluchesi – non solo nella battaglia per l’affermazione della legalità e contro la criminalità organizzata, ma anche per ciò che riguarda lo sviluppo. Il Comune di San Luca risulta beneficiario di tanti finanziamenti. Chi vuole il male di questo territorio non riuscirà a fermare la voglia di cambiamento che quest’Amministrazione, in sinergia con gli altri Enti, sta affermando nel governo del territorio. Siamo amministratori di frontiera, la nostra attività è fatta di sacrifici e di servizio, non saranno certo quattro balordi a fermare la nostra passione e la nostra voglia di crescere che continueremo a mettere a disposizione della nostra comunità“.