fbpx

Richarlison segna il gol più bello del Mondiale e Adani impazzisce: “golaço barbaro!” | VIDEO

Richarlison segna in sforbiciata quello che si candida ad essere il gol più bello del Mondiale del Qatar 2022: Lele Adani dà spettacolo in telecronaca

Richarlison Gol sforbiciata Foto di Tolga Bozoglu / Ansa

Il più criticato della vigilia, la scelta che ha fatto storcere il naso, l’attaccante che avrebbe dovuto lasciare spazio a Gabriel Jesus e che non sfigura davanti ai grandi del passato verdeoro, ha regalato i primi 3 punti del Mondiale al Brasile. Lo ha fatto con una doppietta, segnando il gol che si candida a essere già il più bello dell’intera competizione. Richarlison avrà qualche sassolino da togliersi dalle proprie scarpette.

L’attaccante del Tottenham di Antonio Conte ha giocato un primo tempo sottotono, toccando pochissimi palloni. Nella ripresa una sua zampata buca la difesa della Serbia che aveva resistito egregiamente fino a quel momento. Poi la perla che ha fatto il giro del mondo: cross dalla sinistra, controllo con palla che sale all’altezza della testa, qualsiasi giocatore nato a quelle latitudini non pensa nemmeno a quale giocata fare, il corpo va da solo… sforbiciata e palla all’angolino. Un gol magnifico che ha fatto emozionare anche Lele Adani in telecronaca: “golaço barbaro! Barbaro dicono da quelle parti!“. Il telecronista della RAI, grande patito del calcio sudamericano, non è riuscito a trattenersi.

Brasile solido, talentuoso e con una panchina profonda che non fa soffrire l’uscita di Neymar (possibile infortunio). La Serbia ha giocato una partita attenta, i verdeoro hanno costruito e hanno dato spesso l’impressione di poter far male, anche senza riuscirci. Poi le due reti che hanno incanalato la gara sui binari giusti. Un palo (di Alex Sandro) e una traversa (di Casemiro) avrebbero potuto arrotondare il punteggio. Nell’altra gara del girone la Svizzera ha battuto 1-0 il Camerun: salvo sorprese, fra gli elvetici e la Serbia sarà lotta solo per il secondo posto.

Classifica Girone G

  1. Brasile 3
  2. Svizzera 3
  3. Camerun 0
  4. Serbia 0