fbpx

Gioventù Nazionale: “ragazzi di estrema sinistra hanno aggredito dei militanti, 2 in pronto soccorso”

Scontri alla Sapienza Foto Ansa

“Questo clima di violenza politica deve cessare immediatamente”, chiosa Todde

Non si placano gli episodi relativi a proteste e disordini provenienti dal mondo studentesco, all’interno di quel vortice di polemiche che attanaglia il paese da diverse settimane. A denunciare l’ultimo fatto è Francesco Todde, responsabile romano di Gioventù Nazionale: “un gruppo di ragazzi di estrema sinistra – ha affermato – ha oggi (ieri, ndr) aggredito giovani militanti di Azione Studentesca e iscritti alla storica sezione romana di via Sommacampagna. Due ragazzi che hanno subito percosse e li stiamo portando a refertare al pronto soccorso. Sporgeremo denuncia. Questo clima di violenza politica deve cessare immediatamente”.

“In un crescendo di tensione cui abbiamo assistito in questi giorni – ha proseguito Todde – il collettivo studentesco appartenente a una scuola della Capitale ha imbrattato manifesti della sezione di via Sommacampagna e dopo hanno aggredito i ragazzi. Sono giorni che arrivano armati di bastoni e caschi e accompagnati anche da collettivi de La Sapienza e cominciano a strappare e imbrattare i nostri manifesti”.