fbpx

Vibo Valentia, buon vino e tanta allegria per la festa di San Martino | FOTO

  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
  • Foto di Fotomoderna Grillo
    Foto di Fotomoderna Grillo
/

Vibo festeggia San Martino con un’altra bella serata di intrattenimento dal titolo “San Martino… non solo vino!”

Vino delle cantine del Vibonese servito dai sommelier dell’Ais Calabria, punto food con il “cuoppo” sociale dell’azienda agricola Junceum, e con chioschi di rosticceria e frutta secca, l’immancabile castagnata con le caldarroste della Dog Days e tanta musica live con i Senza tetto ed i percussionisti del Conservatorio “Torrefranca”.

C’erano tutti gli ingredienti giusti nella serata andata in scena ieri dal titolo “San Martino… non solo vino!”, organizzata dal Comune e Pro loco di Vibo Valentia, che ha movimentato corso Vittorio Emanuele III. Un “aperitivo” speciale con l’ingrediente principale, il vino delle cantine vibonesi Benvenuto, Artese, Casa Comerci, Masicei e Dastoli, servito dai sommelier che ne hanno illustrato le caratteristiche ai tanti avventori.

Un altro appuntamento dopo il boom di “Vibo in fermento”, questa volta però sotto forma di aperitivo programmato dalle 18 fino alle 21 proprio per incentivare il commercio nell’orario di apertura dei negozi, come da chiaro indirizzo dell’assessorato alle Attività produttive. Fondamentale anche questa volta l’apporto organizzativo della Pro loco, alla quale va il ringraziamento dell’assessore Carmen Corrado: “anche in questo caso la sinergia tra il Comune ed i volontari della Pro loco ha dato i suoi frutti. Non posso che ringraziare il presidente Giusi Fanelli e la sua squadra, che si continuano a spendere per dare un cambio di passo anche sul fronte dell’intrattenimento alla nostra città. Ringrazio inoltre le cantine, i musicisti e chi a vario titolo si è impegnato per la riuscita di un’altra bellissima serata. Ora ci proiettiamo sul Natale, certi che le iniziative per coniugare l’intrattenimento all’incentivazione del commercio vadano di pari passo e portino a risultati sempre migliori sul fronte delle attività produttive”.