fbpx

Covid, Ciccozzi: “Omicron ci ha salvati, il vaccino non serve più” | INTERVISTA

Massimo Ciccozzi, epidemiologo di fama internazionale, è stato oggi a Reggio Calabria per parlare di Covid, delle sue origini e di cosa attenderci in futuro

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Oggi pomeriggio, presso la biblioteca Pietro De Nava di Reggio Calabria, si è svolto un incontro organizzato dall’Associazione Anassilaos, a cui ha preso parte il professor Massimo Ciccozzi, Ordinario di Statistica Medica ed Epidemiologia presso la Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia dell’Università Campus Biomedico di Roma, tra i massimi esperti italiani di epidemiologia. Presenti all’incontro anche Daniela Neri, responsabile della biblioteca Pietro De Nava, Giuseppe Trombetta, neo responsabile del Centro Studi dedicato alle Scienze della Salute e il vice presidente ordine dei medici, Giuseppe Zampogna.

Ciccozzi è stato tra i primi al mondo a dimostrare che il virus Sars-Cov2 aveva effettuato uno spillover, ovvero un passaggio, dai pipistrelli all’uomo. Tra i principali settori di cui il prof Ciccozzi si occupa vi è proprio l’impatto sulla Sanità pubblica delle epidemie e pandemie mondiali. In particolare, negli ultimi anni si è occupato dell’impatto genetico delle malattie infettive trasmissibili dall’animale all’uomo. E’ stato anche consulente per l’Istituto Superiore di Sanità per studi sull’evoluzione della pandemia da SARS e da H5N1 (influenza Aviaria) in Cina.

“I virus zoonotici sono numerosi ma è impossibile predire futuri spillover – ha spiegato nel corso dell’incontro. Se il virus del Covid-19 sia nato in laboratorio o sia frutto di uno spillover non lo sapremo mai. Ma gli esperimenti proseguono. Recentemente è stata creata una chimera con intreccio tra virus originario di Wuhan e Omicron 5, ma è come voler dimezzare la popolazione della Terra“, dato che il virus creato ha una mortalità dell’80%.

Il virus non ci vuole uccidere ma vuole adattarsi – rassicura Ciccozzi –. La variante Omicron è stata una salvezza per emdemizzazione del virus. Ora, con gli attuali sintomi del virus, un soggetto in salute sotto i 60 anni non ha necessità di vaccinarsi“.

Ciccozzi, che abita a Roma, ha poi elogiato Reggio dove non veniva da diverso tempo. “Era da anni che non vedevo il lungomare. E’ meraviglioso come sempre. Ti sembra di poter allungare la mano e toccare la Sicilia“.

Covid, Massimo Ciccozzi: “ormai è endemico, Omicron ci ha salvati” | VIDEO