fbpx

CISL FP diffida l’ASP di Messina: “gravi carenze di organico, scorrano le graduatorie degli ausiliari”

asp messina

CISL Funzione Pubblica, nella figura del segretario generale Giovanna Bicchieri, diffida l’ASP di Messina

Si proceda immediatamente allo scorrimento delle graduatorie degli anni 2018 e 2019 e sono utilizzabili entro tre anni per l’assunzione a tempo indeterminato con il profilo di ausiliario specializzato“. A chiederlo è il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica, Giovanna Bicchieri in una nota indirizzata all’Asp di Messina nella quale si evidenzia la carenza di personale ausiliario in tutti i presidi ospedalieri, distretti e dipartimenti dell’Asp di Messina con una ripartizione dei carichi di lavoro “non adeguata al personale attualmente in servizio, specialmente nei luoghi di cura in cui non sia presente la ditta di pulizia“.

La Bicchieri sottolinea, inoltre, come ad oggi, “non risulti essere stata mai pubblicata alcuna graduatoria “definitiva”, piuttosto, mere convocazioni di personale ausiliario aspirante, che periodicamente sarebbe stato assunto esclusivamente a seguito della verifica dei titoli posseduti e del punteggio complessivo ottenuto“.

La Cisl Funzione Pubblica chiede, quindi, che si proceda all’immediato scorrimento dell’intera graduatoria e alla contestuale pubblicazione della stessa, dal primo all’ultimo degli aspiranti con l’indicazione dei punteggi individuali e complessivi per singolo indicatore, secondo quanto previsto della legge 241/90.

Con la nota inviata alla direzione generale, amministrativa e sanitaria, il sindacato diffida l’Asp dall’attivare procedure di reclutamento, a tempo determinato o indeterminato, attingendo da altre graduatorie o dall’avviarne nuove per la copertura dei posti vacanti tra gli ausiliari specializzati.