fbpx

Calabria, il racconto del weekend di vela con il terzo atto del Trofeo Manfredi a Cetraro

Barche ed equipaggi di Reggio Calabria, Tropea, Vibo e Cetraro continuano a sfidarsi nelle acque della cittadina del Tirreno cosentino per conquistare il prestigioso Trofeo Manfredi Sailing Cup. Disputate altre due regate che iniziano a delineare la classifica finale

/

Nel weekend appena trascorso è andato in scena il terzo atto del Trofeo Manfredi, manifestazione organizzata dal Centro Velico Lampetia di Cetraro, valida per la classifica del VIX Campionato di Vela d’altura regionale coorganizzato con il Circolo Velico Santa Venere e il Reggio Calabria Yachting Club. Una due giorni impegnativa per tutti gli equipaggi presenti sul campo di regata, visto l’impeto di Eolo ma soprattutto quello di Nettuno che, però, tutti gli equipaggi hanno saputo domare con grande destrezza. Le alte onde, infatti, si solo lasciate fendere dalle prue delle barche seppur con qualche difficoltà. I timonieri, infatti, hanno dovuto assecondare con il timone il moto ondoso senza perdere il ritmo soprattutto durante l’andatura di bolina, navigazione quasi contro vento e con mare in prua.

Ma una volta raggiunta la boa al largo, la musica cambia. Come gli orchestrali gli equipaggi iniziano a lavorare in sintonia per iniziare le manovre che portano velocemente la barca a navigare col vento in poppa. A bordo il silenzio lascia spazio alla voce del tattico che dà il la a tutte le operazioni coordinando le manovre per issare lo spinnaker, la grande vela di prua che aiuterà le barche a planare sulle onde verso la boa posizionata a riva. Momenti concitati e carichi di adrenalina che si ripetono più volte, tanti quanti sono i giri di boa e i cambi di rotta e per poterle raggiungerle alla massima velocità e nel minor tempo possibile. Gli equipaggi più affiatati riescono a svolgere le manovre in perfetta sincronia e navigare subito con le vele gonfie di vento all’andatura di poppa, altri un po’ meno velocemente. Tutti gli equipaggi, però, riescono a far planare le barche sulle onde per arrivare presto a destinazione. Il Comitato di Regata (CdR), presieduto dal palermitano Macaluso, coadiuvato da Rizzuti e Buonavolontà del CVL di Cetraro, ha costruito un campo di regata in modo da ottimizzare i tempi e gli arrivi di tutte le categorie (Crociera/Regata, Gran Crociere, Vele Bianche) e dare così più partenze. La strategia si è rivelata ancora una volta vincente e ha quindi consentito a tutti gli equipaggi di divertirsi. Nella classe più numerosa, la Gran Crociera, dopo quattro prove è in testa alla classifica Katchupitchu di Massimo Senatore (Centro Velico Lampetia), seguito da Reelax di Corrado Gabriele (CVL), Ariel di Sandro Fabiano (CVL), Nonchalance di Enzo Comi (Reggio Calabria Yacht Club), Anna di salvatore Canonaco e da The Song Is You di Francesco Murmura (Circolo Velico Santa Venere) che nell’ultima giornata è dovuta rientrare in porto per problemi tecnici.

A dominare la categoria Crociera/Regata, è Essenza-Nature Med armato dal Centro Velico Lampetia di Cetraro, seguito dal piccolo ma pungente Mordilla di Antonio Principato (CVL), e dai potenti Damanhur di Rosa Ferrone (Circolo Velico Santa Venere) e Drake di Marco Aiello (CVSV). Giornata di stop per Perseide di Massimo Garofalo. Nella categoria Vele Bianche il momentaneo ex aequo per il primo posto tra Cocoon, degli armatori Gianni Turco e Sergio Rizzuti, e Alfran di Oscar Serafini che regata in doppio. Terzo posto per Champagne di Giorgio Lo Feudo. La serata di sabato si è conclusa con un terzo tempo all’insegna della convivialità e del gusto, prima tra le vie del centro storico di Cetraro molto apprezzato dai velisti calabresi, poi in noto locale che ha premiato tutti. Domenica, viste le avverse condizioni meteomarine, il CdR ha deciso di annullare tutte le prove in programma optando per un briefing svolto nella sede del Centro Velico Lampetia, discutendo di regolamento di regata e delle regate svolte il giorno precedente. Tutto può ancora accadere nel gran finale in programma sabato 3 dicembre per aggiudicarsi il prestigioso Trofeo Manfredi Sailing Cup. Le classifiche sono ancora tutte aperte non solo nella categoria Vele Bianche, ma anche in Regata/Crociera, dove le prime tre barche sono raggruppate in 5 punti, e in Gran Crociera dove soli 6 punti separano la prima dalla quinta in classifica. La vela è uno sport per tutti. Vi invitiamo quindi a seguire la fase finale del Trofeo Manfredi non solo sui social ma soprattutto sul mare di Cetraro, naturalmente, il primo weekend di dicembre!