fbpx

X Circoscrizione di Archi, il 23 ottobre assemblea pubblica sul decentramento amministrativo

Il Comitato di Quartiere “Il Popolo di Archi” convoca per il 23 ottobre la prima Assemblea Circoscrizionale dell’anno

Il Comitato di Quartiere Il Popolo di Archi ha convocato, per domenica 23 ottobre, alle ore 11:00, la prima Assemblea Circoscrizionale dell’anno, presso la Decima Circoscrizione di Archi. Sono invitate a partecipare tutte le rappresentanze – operanti nel territorio – di associazioni sociali, culturali, sportive e religiose; tutte le rappresentanze commerciali, artigianali, agricole, professionali e industriali; tutte le rappresentanze animaliste, ambientaliste ed ecologiste; tutti i singoli cittadini“. È quanto si legge in un comunicato stampa a firma del dottor Luciano Surace.

All’ordine del giorno vi sarà la discussione sul decentramento amministrativo comunale e la riapertura della Circoscrizione, che nell’ordinamento italiano, rappresenta un organismo di partecipazione, consultazione e gestione dei servizi di base, nonché di esercizio di funzioni delegate, istituito dal Comune. – prosegue Surace – Storicamente, la nascita delle circoscrizioni comunali ha rappresentato un’importante innovazione istituzionale. Infatti, tali organi sono nati dall’esigenza di generare la partecipazione dei cittadini alla vita del territorio, sensibilizzandoli sulle problematiche e stimolandoli nelle proposte, divenendo – di fatto – l’anima del territorio e la soluzione a tutte le problematiche legate ai servizi pubblici e alle esigenze del singolo cittadino.

Le circoscrizioni, quindi, sono organi nati per risolvere i problemi del quartiere in quanto più vicini a quelle che sono le reali esigenze dei cittadini e di conseguenza possono meglio capire e rispondere alle relative problematiche. Le stesse possono definirsi delle piccole realtà locali all’interno della più grande realtà comunale, dove i consiglieri raccolgono le istanze, le denunzie e le osservazioni dei residenti e li trasmettono alla amministrazione comunale che li esamina e adotta le soluzioni più adeguate“.

Tra i servizi e le funzioni attribuite alle circoscrizioni di decentramento comunale vi potrebbero essere, ad esempio, le seguenti: servizi demografici; servizi sociali e di assistenza sociale; servizi scolastici ed educativi; attività culturali, sportive e ricreative; servizi di manutenzione urbana, di gestione del patrimonio comunale e di disciplina dell’edilizia privata; iniziative per lo sviluppo economico nei settori dell’artigianato e del commercio; funzioni di polizia municipale; guardia medica. – si legge in conclusione – All’assemblea circoscrizionale ci saranno anche gli interventi di associazioni e singoli cittadini che hanno già fatto richiesta. Per chi volesse iscriversi all’audizione potrà farlo all’indirizzo di posta-e ilpopolodiarchi@hotmail.com, fornendo le proprie generalità e la tematica che si vorrebbe proporre. Il direttivo del comitato modererà gli interventi“.