fbpx

Ufficio Sport, Turismo e Tempo Libero: l’incontro fra Mons. Morrone e don Zampaglione

Ufficio Sport, Turismo e Tempo libero

L’8 ottobre l’insediamento ufficiale dell’Ufficio Sport, Turismo e Tempo Libero: incontro fra Mons Fortunato Morrone e il gruppo guidato da don Giovanni Zampaglione per discutere delle attività programmate e da svolgere nel corso di questo Anno Liturgico

La cura pastorale dei diversi ambiti presenti all’interno della diocesi, ha coinvolto nella giornata di sabato 8 ottobre, con l’insediamento ufficiale dell’Ufficio dedicato allo Sport, Turismo e Tempo libero. Mons Fortunato Morrone ha incontrato il gruppo, guidato da don Giovanni Zampaglione, per discutere delle attività programmate e da svolgere nel corso di questo Anno Liturgico. Un programma ricco di iniziative, sulle quali vi è stata piena unità d’intenti con Mons. Morrone, soprattutto nel principio cardine della collaborazione con tutti gli Uffici Pastorali diocesani e dell’inserimento di tutte le attività nel più ampio cammino sinodale, il cui tema, “I Cantieri di Betania”, indirizza il cammino intrapreso.

Il gruppo che coadiuva don Giovanni Zampaglione, direttore dell’Ufficio, è formato da figure da sempre attive all’interno della diocesi: Clementina Tripodi, Pia Basile, Renato Raffa, Antonino Idà, Leone Plutino, Giuseppe Chirico. Ciascuno di loro opera in campo sportivo, in diverse discipline, all’interno della Provincia, unendo con ciò l’amore per lo sport alla funzione evangelizzatrice che lo accompagna.

Al centro della cura pastorale dell’Ufficio è stata posta la Parrocchia, quale nucleo aggregativo e di crescita per i giovani e le famiglie; il fine è quello di ridare valore e recuperare le attività tipiche dell’oratorio, attraverso una serie di incontri ed attività, che si svolgeranno nel corso dell’anno. Si conferma inoltre la volontà di operare anche con l’apporto di tutti gli attori sportivi, Società, Enti, Federazioni, CONI, CIP, Associazioni, che l’Ufficio ha sempre voluto coinvolgere, per trasmettere il messaggio evangelico.

Lealtà, impegno, divertimento, inclusione, spirito di gruppo, riflessione, i temi che, come indicato anche da Papa Francesco, si intendono sviluppare, in piena condivisione del magistero della Chiesa, laddove richiama continuamente alla necessità di promuovere “uno sport per la persona” in grado di dare senso e pienezza alla vita, in grado di valorizzare integralmente la persona, la sua crescita personale e morale, sociale, etica e spirituale.