fbpx

Ucraina, intesa con Onu e Turchia: partono 16 navi cariche di grano

Nave grano Ucraina Porto Odessa Foto Ansa

L’Ucraina raggiunge un accordo con Onu e Turchia per il transito di 16 navi cariche di grano nel Mar Nero

Nella giornata di ieri nessuna nave carica di grano ha attraversato il corridoio umanitario marittimo. Quest’oggi invece, secondo quanto rendono noto le Nazioni Unite, Ucraina, Turchia e l’Onu stessa hanno raggiunto l’intesa per un accordo di transito del grano nel Mar Nero. Le navi saranno in totale 16: 12 in partenza, 4 in arrivo. Due giorni fa la Russia si è chiamata fuori dall’accordo sul grano che scade il prossimo 18 novembre, dopo i fatti di Sebastopoli (Crimea), denunciati come attacco terroristico nei confronti delle navi della Flotta del Mar Nero e le navi civili impegnate nella messa in sicurezza del corridoio per le esportazioni di cereali dai porti ucraini.

Alla luce dell’attacco terroristico compiuto dal regime di Kiev il 29 ottobre di quest’anno con la partecipazione di specialisti britannici contro navi della Flotta del Mar Nero e navi civili impegnate a garantire la sicurezza del corridoio del grano, la parte russa sospende la partecipazione all’attuazione degli accordi sull’esportazione di prodotti agricoli dai porti ucraini“, ha affermato il ministero della Difesa russo in una nota.