fbpx

Santa Teresa di Riva: abbandona l’auto rubata dopo aver urtato due vettura in sosta, denunciato

Carabinieri notte

Santa Teresa di Riva: abbandona l’auto rubata dopo aver urtato due vettura in sosta. Un uomo denunciato dai Carabinieri

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Taormina, all’esito di mirata attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà un uomo del Messinese per il reato di furto aggravato e danneggiamento. In particolare, circa una settimana fa, i militari dell’Aliquota Radiomobile di Taormina, mentre svolgevano un servizio di perlustrazione notturno sul lungomare di Santa Teresa di Riva, avevano notato una macchina abbandonata a margine della carreggiata che, poco prima, era stata coinvolta in un incidente con alcune auto in sosta. Gli accertamenti esperiti nell’immediatezza per risalire al proprietario dell’autoveicolo hanno fatto emergere che l’autovettura era di proprietà di un’autocarrozzeria di Santa Teresa di Riva e che la stessa era stata asportata poco prima dal piazzale ove era custodita.

I successivi accertamenti investigativi, condotti attraverso la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’area, hanno consentito ai militari dell’Aliquota Radiomobile di riconoscere ed identificare compiutamente il responsabile del furto, ovvero un uomo del luogo già noto alle forze dell’ordine. In particolare il sistema di videosorveglianza comunale ha immortalato il responsabile nel momento in cui, mentre si trovava alla guida dell’autovettura, andava a collidere con altre due autovetture parcheggiate ai margini della carreggiata per poi fuggire a piedi facendo perdere le tracce. Inoltre, l’accurata ispezione dell’autovettura ha permesso di rinvenire al suo interno alcuni effetti personali, con molta probabilità di proprietà dell’autore del furto, in quanto disconosciuti dai legittimi proprietari e sui quali verranno effettuati ulteriori accertamenti.

L’autovettura, che ha riportato diversi danni alla carrozzeria, è stata restituita al legittimo proprietario, mentre l’uomo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di furto aggravato e danneggiamento.