fbpx

Rizziconi, 2 famiglie litigano per questioni di confine: denunciati per rissa

14 persone sono state denunciate nel reggino per rissa, maltrattamenti in famiglia, reati ambientali, possesso di oggetti atti ad offendere, guida senza patente, violazione della detenzione domiciliare e minaccia a Pubblico Ufficiale

I Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro hanno denunciato in stato di libertà 14 persone, ritenute gravemente indiziate di reati vari: nello specifico, quattro persone sono state denunciate per rissa, tre per maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori, due per reati ambientali, una per possesso di oggetti atti ad offendere, una per guida reiterata senza patente, una per violazione della detenzione domiciliare ed in ultimo, due sono state segnalate all’Autorità Giudiziaria per oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale.

In particolare, i Carabinieri di Rizziconi, con il supporto di altre pattuglie, sono intervenuti in una zona di campagna, dove due famiglie litigavano per questioni di confine: dall’esame di un filmato di videosorveglianza e sentendo le persone presenti, quattro italiani sono stati denunciati per rissa.

I Carabinieri di Galatro, con il supporto dei Carabinieri Forestali, hanno denunciato un cittadino del luogo per reati ambientali e per violazione del testo unico in materia edilizia: l’uomo, senza alcuna autorizzazione, aveva proceduto ad opere di sbancamento di una parte di un costone montagnoso, adiacente al proprio terreno che voleva allargare ma, in parte, era stato occluso anche il regolare passaggio delle acque di un torrente. Oltre alla segnalazione all’Autorità Giudiziaria, nei confronti dell’uomo sono state elevate sanzioni amministrative per violazione delle leggi ambientali e del regolamento di polizia forestale.

I Carabinieri della Stazione di Gioia Tauro, San Ferdinando e Melicucco hanno denunciato tre persone per reati contro le donne: in particolare, due uomini sono stati deferiti per maltrattamenti in famiglia e uno per atti persecutori, dopo aver raccolto le denunce delle loro mogli, due delle quali hanno riferito angherie perduranti nel tempo. I Carabinieri di Melicucco, inoltre, durante un posto di controllo, hanno fermato un extracomunitario, senegalese, sanzionandolo per guida senza patente, reiterata: per l’uomo è scattato il sequestro del veicolo.

Sempre i Carabinieri di San Ferdinando, hanno denunciato un uomo per aver adibito un terreno di proprietà in una sorta di discarica abusiva, dove erano presenti materiali di risulta, tra i quali calcinacci, ferro e rottami vari: al cittadino di San Ferdinando è stato contestato il reato di “discarica abusiva”.  Gli stessi militari della Stazione sanferdinandese, hanno denunciato un altro cittadino del posto in quanto, durante un posto di controllo ed a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico.

In ultimo, i militari della Sezione Radiomobile, nel corso di un posto di controllo, dopo aver accertato che il ragazzo alla guida era sprovvisto di patente in quanto in precedenza ritirata in conseguenza di un provvedimento prefettizio, hanno denunciato il giovane ed il padre dello stesso, in quanto proferivano minacce ed offese ai Carabinieri.