fbpx

A Reggio Calabria un evento per ricordare Mikhail Gorbachev, scomparso di recente

Gorbachev Foto Ansa

Lunedì 31 ottobre, alle ore 16:30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Reggio Calabria a Palazzo San Giorgio (Piazza Italia), avrà luogo l’incontro su “Mikhail Gorbachev, lo statista che vide la fine del comunismo sovietico”.

Promosso dal comune di Reggio Calabria e dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria, lunedì 31 ottobre, alle ore 16:30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Reggio Calabria aPalazzo San Giorgio (Piazza Italia) avrà luogo l’incontro su Mikhail Gorbachev, lo statista che vide la fine del comunismo sovietico”. Dopo il saluto istituzionale, coordina la manifestazione Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Partecipano alla conversazione Domenico Labate, sociologo della comunicazione e Giuseppe Verdirame, direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Studi politici di Reggio Calabria.

Mikhail Sergeevič Gorbachev (2 marzo 1931 – 30 agosto 2022) è stato presidente dell’Unione Sovietica e segretario generale del Partito Comunista sovietico. Con Gorbachev l’URSS cessò di esistere e divenne l’odierna Federazione Russa. A partire dal 1985, quando divenne leader della nazione, avviò una serie di riforme sociali ed economiche per modernizzare lo Stato e aprire gradualmente il Paese al resto del mondo. Con il Presidente Gorbachev si attuarono nell’Unione Sovietica una serie di riforme che mutarono l’impostazione politica ed economica, fino a concedere ai cittadini più libertà di stampa e di culto.

Foto manifesto - Mikhail Gorbachev