fbpx

Reggio Calabria, il Circolo “Gli amici della caccia” sarà presente all’incontro “Controllo Venatorio del Cinghiale: spunti di riflessione”

Cinghiale

Reggio Calabria, il Circolo “Gli amici della caccia” unitamente a Federcaccia Sezione Regione Calabria e Associazione Rurale Calabrese presenti all’incontro “Controllo Venatorio del Cinghiale: spunti di riflessione”

Il circolo Amici della Caccia, Federcaccia Regionale Calabria e l’Associazione Rurale Calabrese hanno garantito “il loro patrocinio all’incontro organizzato dall’Università Magna Graecia di Catanzaro in data 28 ottobre 2022 ore 15 riguardo la tematica del controllo venatorio dei cinghiali e spunti di riflessione con particolare riflessione sui rischi sanitari connessi al prelievo venatorio, l’igiene della macellazione della selvaggina e l’esperienza dei sindaci sulle emergenze nei Comuni relativa alla presenza della specie all’interno dei medesimi. Maggiori dettagli possono essere consultati in locandina. La problematica, oltre ad essere attuale e di anche di grande interesse, rientra in quei approfondimenti che il Circolo Amici della caccia si è prefissato di affrontare, dato l’ Impatto sociale attualmente in essere. Di recente infatti i mass media locali hanno riportato notizie di cronaca sulla tematica tra le più disparate: dal cinghiale “pescato” in mare da un peschereccio a largo della Costa Jonica Cosentina in Località Calopezzati fino agli avvistamenti all’interno dei Comuni del nostro territorio di branchi girovaghi, al punto di creare anche situazioni di pericolo così come avvenuto sulla Statale Gallico Gambarie in data 12 settembre per via di un incidente stradale con danni ai veicoli e 9 esemplari uccisi.

La presenza dei cinghiali si spinge finanche all’Interno delle scuole, laddove a Catanzaro il dirigente del presso scolastico D’Errico, così come avvenuto tre giorni fa in provincia di Pescara, ha dovuto sospendere le lezioni per la presenza di un cinghiale all’Interno della struttura. Infine da sottolineare la seria problematica legata alla Peste Suina Africana; a tal uopo la Regione Calabria con Decreto 109 del 30 agosto 2022 ha approvato il Piano Regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l’eradicazione della Peste Suina Africana nei suini da allevamento e nella specie cinghiali. Anche Coldiretti Calabria ha denunciato tale emergenza per tutelare i nostri prodotti DOP nonché i nostri agricoltori e allevatori dalle conseguenze drammatiche di una possibile diffusione della PSA nel nostro territorio per cui sono necessari seri e tempestivi interventi intensivi da parte di tutti i portatori di interesse coinvolti nella problematica. Pertanto il Circolo amici della caccia, Federcaccia e Associazione Rurale Calabrese saranno presenti all’evento con una folta rappresentanza, invitano i signori cacciatori, selecontrollori, capisquadra in particolare a presenziare nell’interesse dell’attività venatoria e dell’emergenza a cui siamo chiamati ad intervenire unitamente alle Istituzioni”.

Circolo Caccia