fbpx

Reggio Calabria, una cittadina indignata: “ogni mattina porto il bambino facendo lo slalom tra le cacche di cane”

cacca di cane

Reggio Calabria, la segnalazione di una cittadina indignata

Una cittadina di Reggio Calabria ha inviato una segnalazione a StrettoWeb per evidenziare un problema che vive quotidianamente andando ad accompagnare il figlio a scuola.

La cittadina indignata afferma: “Buongiorno sono una cittadina schifata e indignata, abito in via San Giuseppe la strada laterale alla chiesa della Chiesa del Soccorso. Tutte le mattine porto il bambino alla scuola Corrado Alvaro percorrendo il tratto a piedi. Purtroppo ogni mattina si rischia di vomitare perché ogni metro quadrato è ricoperto di escrementi di cane, bisogna camminare con gli occhi giù per non rischiare di calpestare, io non riesco a capire come non si fa ad essere così incivili in questa città, quanto ci vorrebbe una volta portato fuori il cane a raccogliere gli escrementi invece di lasciarli per la strada addirittura davanti alla chiesa e alla scuola è davvero inpercorribile il tratto ci vorrebbero veramente delle telecamere per immortalare l’inciviltà dei cittadini, io sono veramente indignata non riesco a capire la difficoltà che sia nel nel portarsi dietro una palettina con una bustina per raccogliere il tutto. Questa situazione  mi ha portato veramente ad odiare anche i cani, addirittura il genitore di un bambino ha dovuto ricoprire gli escrementi davanti al cancello della scuola con un fazzoletto. E’ davvero una situazione insostenibile perché non non è solo il fatto che non si riesce a camminare tranquillamente ma ci sono anche mosche a non finire e la mattina da li passano tantissimi i genitori che accompagnano i figli a scuola a piedi”.